Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Analisi del risparmio privato delle famiglie italiane attraverso la crisi economica

Con questo lavoro si è voluto analizzare una virtù, dal punto di vista economico, che da sempre ha visto l'Italia primeggiare nei confronti delle più importanti economie mondiali: il risparmio privato.
Si è deciso di introdurre tale argomento dedicando il primo capitolo alle teorie più rilevanti, che hanno contraddistinto lo studio macroeconomico negli ultimi due secoli; dedicata, la prima parte iniziale, ai neofiti dell'argomento che si affaciano per la prima volta allo studio di questi argomenti.
In secondo luogo, si è dedicato una parte all'analisi del Reddito delle famiglie italiane, con l'ausilio dei dati di ISTAT e Banca d'Italia, che hanno permesso di tradurre in numeri i tanti studi inerenti al risparmio privato. La segmentazione, in comparti, del "portafoglio" delle famiglie porta il lettore a soffermarsi sulle componenti più rilevanti e a capire le conseguenze che la crisi economica ha avuto (e sta continuando ad avere).
Il terzo, ed ultimo, capitolo presenta uno studio approfondito sul bene rifugio per eccellenza: l'investimento immobiliare. Si è posta particolare attenzione ai mercati strettamente correlati con tale comparto, con l'analisi delle serie storiche e dei trend segnati negli anni pre-crisi, e le conseguenze sull'economia reale.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 Introduzione Nella mia giovane vita pochi avvenimenti hanno toccato la mia sensibilità come i fatti avvenuti nel settembre 2008. Da poco iscritto all’Università, rimasi stupefatto nell’apprendere dai giornali, o dai telegiornali della sera, la dispera- zione di persone che avevano perso il lavoro o, peggio ancora, tutto ciò che ave- vano costruito in una vita intera. Il fallimento della Lehman Brothers, la quarta banca d’affari statunitense, e l’inizio della crisi più grande di tutti i tempi, era il realizzarsi di quello che avevo solo studiato nei libri di storia, nei capitoli dedicati alla Crisi del ’29. Forse con l’incoscienza che da sempre mi ha contraddistinto, mi sono appassionato a questo momento così delicato, e la voglia di analizzare e scoprire le cause della crisi mi ha accompagnato lungo il mio percorso formativo. Dopo tre anni di studio universitario, e con qualche conoscenza in più, nel momento in cui sto terminando la mia produzione, penso di aver capito quali ef- fetti abbiano provocato gli eventi di quei giorni in cui, osservando banche e paesi fallire, la paura si è impossessata della ragione di ciascuno. Ho deciso, perciò, di circoscrivere la grande crisi prestando attenzione alle persone che nella loro uni- tà sono parte integrante di ogni Stato: le Famiglie. Il lavoro che mi ha accompagnato in questi mesi di scrittura è stato ap- passionante ma anche molto difficile e faticoso, perché la casualità dei fatti ha voluto, che nel momento in cui scrivo, si sta consumando in Europa una situazio- ne che è destinata a portarci alla seconda recessione nel giro di soli quattro anni. Si capisce perciò che ho dovuto “combattere” con l’informazione giornaliera e

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Matteo Di Tomassi Contatta »

Composta da 85 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2517 click dal 02/02/2012.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.