Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Dalla televisione a facebook: Metamorfosi del 'protagonismo'della gente comune

La tesi vuole delineare un panorama storico-evolutivo sulla progressiva centralità del telespettatore comune all’interno del medium televisivo. Attraverso l’analisi di molteplici trasmissioni televisive come talk show, reality show e talent show si evidenzia la costante e crescente presenza dello spettatore medio. L’analisi dettagliata del format Grande Fratello funge da apripista a quella che viene definita la “nuova televisione”. Si esamina la produzione televisiva post Grande Fratello enfatizzando, attraverso alcuni esempi, incongruenze e stranezze di alcune trasmissioni cercando di intuire e dare un giudizio qualitativo riguardo gli effetti della “nuova televisione”. Si esamina la centralità della persona comune attraverso l’utilizzo della rete e dei nuovi social network. L’analisi del social più famoso, Facebook, evidenzia il progressivo processo di «perdita della privatezza» delle persone. Infine, utilizzando i risultati di alcuni studi, si tirano le somme riguardo la 'qualità' della “nuova televisione”.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE Ė terribile. Quasi tutte quelle immagini sono specchi mentali che moltiplicano il Nulla nella gente. Sono riflessi illusori che rubano lo spirito, omologano, appiattiscono, spingono all’imitazione di fantocci vuoti. 1 1 Adriano Casassa, Il Gioco Estremo , Roma, Fanucci 2008, p. 477.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Mirco Talon Contatta »

Composta da 170 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3376 click dal 17/02/2012.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.