Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La responsabilità sociale d'impresa come strategia di marketing: esperimento su spot Colgate

Trattasi di un lavoro di ricerca che ruota intorno al tema della responsabilità sociale d'impresa o corporate social responsibility. Un argomento definito da molti di "moda", e che oggi è al centro dell’attenzione degli studiosi e del mondo degli affari.
All’ impresa oggi si richiede molto di più rispetto alla tradizionale funzione di produzione; in altre parole, a quest'ultima viene sempre più insistentemente richiesto di perseguire finalità economiche socialmente qualificate e di concorrere alla salvaguardia ambientale.
L'attenzione poi si sposta, da una parte, sul cosiddetto Green Marketing, ovvero l’insieme di attività analitiche, strategiche e operative volte al conseguimento degli obiettivi aziendali di mercato, attraverso la soddisfazione del cliente e la scrupolosa attenzione nel limitare il più possibile i danni all’ambiente; dall'altra per quel che riguarda il Marketing Sociale, ovvero come un'azienda può ottenere il massimo sposando una causa.
Infine, il progetto di ricerca propone un esperimento condotto nel periodo Ottobre 2011, che ha avuto come oggetto uno spot Colgate. Quest'ultimo è stato realizzato includendo un messaggio ambientale/sociale, al fine di verificare eventuali variazioni in termini di brand attitude e purchase intention da parte del campione sottoposto ad indagine.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 Introduzione Oggi, il governo dell‟impresa è reso più complesso da una serie di motivi che riguardano l‟ambiente esterno e il modello organizzativo della produzione. Soprattutto il veloce ampliamento dei mercati di riferimento e la maggiore importanza delle risorse di conoscenza hanno posto problemi nuovi, e di più ampia portata, per il management aziendale. La maggiore complessità si lega non poco al progressivo accrescersi del numero e del peso delle relazioni con i diversi interlocutori che operano nell‟impresa e per l‟impresa. Si è passati, quindi, da una governance incentrata fondamentalmente sulle finalità imprenditoriali ad un nuovo modello multipolare, riferito a tutti coloro che recano contributi alla vita dell‟impresa e che, pertanto, da questa si attendono corrispondenti benefici. Chi governa le organizzazioni non può non tenere conto di questi nuovi scenari e deve orientare la gestione in modo da soddisfare le attese di tutti i partecipanti. Tra questi, occorre inserire anche coloro che, pur non operando o non avendo rapporti con l‟impresa, finiscono per risentire della sua presenza e dello svolgersi della sua attività per effetto della modificazione di condizioni ecologiche e comunitarie. Attualmente, le imprese vivono in un periodo di scarsa fiducia verso se stesse, le loro condotte imprenditoriali, l‟integrità del loro management: scandali societari che si ripetono, “insaziabilità” dei manager, sfruttamento

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Economia

Autore: Giuseppe Dipietro Contatta »

Composta da 202 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3346 click dal 24/02/2012.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.