Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Zan, Zar, Zamen (Donne, Oro, Terra). L'Afghanistan nei 130 giorni di un militare italiano ad Herat.

Zan, Zar, Zamen rappresentano i pilastri che servono all'uomo afgano ad integrarsi ed emergere nella sua socità.
La tesi è un reportage, un esempio di giornalismo d'inchiesta che parla della situazione afgana attraverso un esperienza vissuta.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 PRONTO PER IL VIAGGIO Torino, 08 luglio 2010 ore 07.00 Seduto nella sala d'attesa dell'aeroporto, attendo che una voce dal microfono annunci il mio volo. Insieme a me, altre circa 120 persone compresi i miei colleghi, alcuni che lavorano in altri enti, qualche giornalista e qualche altra persona che non saprei spiegare il motivo per la quale sia qui con noi pronta per partire. Penso a mio figlio Alessandro, l'ho salutato ieri sera, lui mi ha abbracciato e mi ha sorriso, non consapevole che lo stessi lasciando per quattro mesi solo con sua madre: troppo piccolo per poterlo capire. Di solito quando partivo per lavoro stavo via un mese al massimo ed è per dove sto per partire che mi sento teso e pensieroso: non mi era mai capitato in dieci anni di dover andare a lavorare in un territorio martoriato dalla guerra come quello dell'Afghanistan. Prima della partenza e qualche giorno fa, mi sono documentato sulla situazione in Afghanistan e su come il Paese vive dopo quello che ha subìto in più di trent'anni di storia. Dopo quasi quarant'anni di "pace", prima l’arrivo dei sovietici negli anni Settanta, poi i "Mhujhaidin" alla fine degli anni Ottanta, l’insediamento dei "Talebani" dal 1994 ed infine la volta degli “Occidentali" dal 2001, subito dopo l'attacco alle "Torri Gemelle", per combattere i talebani che gli americani stessi

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Giovanni Quattromini Contatta »

Composta da 139 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 271 click dal 02/03/2012.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.