Skip to content

Le interazioni tra agricoltura biologica e turismo: i risultati di un'indagine sugli agriturismi bio-ecologici certificati ICEA

Informazioni tesi

  Autore: Chiara Pasquini
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2010-11
  Università: Università degli Studi di Firenze
  Facoltà: Economia
  Corso: Progettazione dei sistemi turistici
  Relatore: Andrea Marescotti
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 178

L’obiettivo principale di questo lavoro è quello di analizzare le interazioni tra agricoltura biologica e turismo, tramite un’indagine condotta sugli agriturismi certificati “bio-ecologici” in conformità allo standard Eco-Bio Turismo di ICEA, Istituto per la Certificazione Etica e Ambientale. La raccolta dei dati è avvenuta utilizzando un apposito questionario semi-strutturato su un campione ragionato di dieci imprese, per la cui selezione è stato fondamentale il contributo del Dott. Paolo Foglia, responsabile del settore Turismo Sostenibile in ICEA. La possibilità di svolgere le interviste, per la maggior parte presso le aziende, è risultato essenziale per rendersi conto della realtà da esaminare.
L’agricoltura biologica riveste una rilevanza di primo piano nell’agricoltura italiana, quale metodo di produzione sostenibile che genera evidenti benefici sulla salute, sull’ambiente e sul sistema socio-economico e che può contribuire allo sviluppo delle aree rurali. Si caratterizza come un metodo di coltivazione regolamentato e capace di dare un contributo essenziale alla costruzione di un’alternativa all’attuale modello di produzione agricola, responsabile di un lento e inesorabile depauperamento delle risorse naturali.
Uno dei principali orizzonti di riferimento per l’evoluzione futura del mondo agricolo, si intravede nella gestione multifunzionale dell’azienda agricola, strumento preferenziale per diffondere e realizzare proprio quelle pratiche basate sulla tutela e la valorizzazione dell’ambiente. L’agricoltore di oggi ha, infatti, la possibilità di impegnarsi in una serie di molteplici attività che non si limitano alla semplice produzione di materie prime a scopo alimentare, ma che mirano ad integrare una serie di funzioni e di servizi aggiuntivi a beneficio della collettività.
L’agriturismo, una delle attività più interessanti che un’impresa agricola può intraprendere, ha dimostrato di dare un apporto significativo al sostegno all’agricoltura e all’avvio, nelle aree rurali, di processi di sviluppo sostenibile, volti a salvaguardare i valori rurali e a valorizzarne le risorse presenti in un’ottica non più soltanto agricola e produttivistica ma integrata e multifunzionale. In particolare, il bio-agriturismo può rappresentare uno strumento capace di promuovere l’utilizzo di metodi produttivi che perseguono obiettivi di qualità e sicurezza alimentare ed ambientale, proponendo vacanze “evolute”, capaci di trasmettere la necessaria sensibilità verso ogni aspetto della salvaguardia ambientale.
Negli agriturismi bio-ecologici oggetto d’indagine, tutta l’impostazione aziendale ruota attorno ad una filosofia improntata al rispetto dell’ambiente e della sanità complessiva dell’offerta: la priorità diviene, quindi, l’adozione di pratiche sostenibili sia dal punto di vista agricolo che turistico. Infatti, soprattutto per le aree rurali, la salvaguardia dell’ambiente e il suo equilibrio, è una condizione necessaria per una crescita sostenibile del turismo nel medio e lungo periodo.
Queste strutture, emblemi del connubio tra biologico e ospitalità rurale, hanno scelto di utilizzare la certificazione ICEA “Eco-Bio Turismo” come strumento delle politiche di sviluppo sostenibile. Ciò significa rispondere a tutta una serie di requisiti obbligatori, i quali possono essere integrati da requisiti facoltativi per raggiungere un maggior livello di “qualità ambientale” dei servizi offerti in agriturismo.
L’analisi dei risultati dell’indagine ha permesso di individuare aspetti e conseguenze connessi alla decisione delle imprese di aderire alla certificazione volontaria Eco-Bio Turismo, dimostrando come l’indagine si sia rivelata uno strumento importante per verificare il punto di vista degli operatori per i quali, l’obiettivo della massimizzazione del profitto assume un’importanza minore rispetto alle tematiche “bio-ecologiche”.
Vi è una grande potenzialità per gli “agriturismi bio-ecologici” che le imprese devono cercare di sfruttare cercando di comunicarne i valori più rappresentativi, in modo che l’educazione alimentare e ambientale sia una leva per modificare gli stili di vita e far emergere una domanda di prodotti biologici e beni e servizi ambientali connessi.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione ~ 6 ~ INTRODUZIONE “Non ereditiamo la Terra dai nostri genitori, la prendiamo in prestito dai nostri figli” (David Brower) L‟obiettivo principale di questo lavoro è quello di analizzare le interazioni tra agricoltura biologica e turismo, tramite un‟indagine condotta sugli agriturismi certificati “bio-ecologici” in conformità allo standard Eco-Bio Turismo di ICEA, Istituto per la Certificazione Etica e Ambientale. L‟agricoltura biologica riveste una rilevanza di primo piano nell‟agricoltura italiana, quale metodo di produzione sostenibile che genera evidenti benefici ambientali e socio-economici e che può contribuire allo sviluppo delle aree rurali. Uno dei principali orizzonti di riferimento per l‟evoluzione futura del mondo agricolo, si intravede proprio nella gestione multifunzionale dell‟azienda agricola, strumento preferenziale per diffondere e realizzare pratiche basate sulla tutela e la valorizzazione dell‟ambiente. L‟agriturismo, una delle attività più interessanti che un‟impresa agricola può intraprendere, può rappresentare uno strumento capace di promuovere proprio l‟utilizzo di metodi produttivi che perseguono obiettivi di qualità e sicurezza alimentare ed ambientale. La scelta di focalizzare l‟attenzione sugli agriturismi che praticano agricoltura biologica, è stata dettata soprattutto da un legame personale e dal desiderio di contribuire ad una migliore conoscenza di questa nuova forma di turismo, ancora poco esplorata e comunque mai posta al centro di uno studio specifico. Questa scelta, inoltre, intende offrire alcuni spunti di riflessione, ai quali far seguire indagini più avanzate e ricerche più estese su questi temi di

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

agricoltura biologica
agriturismo
certificazione
prodotti biologici
turismo sostenibile
multifunzionalità
bio agriturismo
agriturismi bio-ecologici
icea
eco-bio turismo

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi