Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La configurazione di prodotto: un'indagine empirica

La tematica della configurazione di prodotto sta assumendo un'importanza crescente nei contesti produttivi ad elevata varietà.
Il presente studio presenta degli obiettivi convergenti nello sviluppo di un modello teorico per la configurazione di prodotto. Si è adottata una chiave di lettura teorica di lettura per i task legati alla configurazione di prodotto, utilizzando la teoria organizzativa dell'Information Processing View di J.Galbraith.
Gli obiettivi sono sviluppare delle misure dei problemi presenti nel processo di configurazione di prodotto, descrivere gli impatti economico/organizzativi dell'impiego di un configuratore e valutare quanto le problematiche che hanno portato all'adozione del configuratore sono condivise e diffuse.
Il metodo d'indagine è stato quello di costruire una survey esplorativa indirizzata ad aziende appartenenti a determinati settori produttivi per individuare la rilevanza e la diffusione delle problematiche associate al processo di configurazione. Si sono inoltre analizzati quattro casi aziendali in cui è utilizzato il configuratore, al fine estrapolare l'informazione utile a definire gli impatti economico organizzativi dell'innovazione introdotta attraverso il software.
L'indagine sperimentale individua e misura, attraverso la descrizione del campione delle aziende rispondenti al questionario, le problematiche associate al processo di configurazione di prodotto, alla varietà di prodotto, e alla fase di acquisizione dell'ordine.

Mostra/Nascondi contenuto.
SOMMARIO La tematica della configurazione di prodotto sta assumendo un’importanza crescente nei contesti produttivi ad elevata varietà. Il presente studio presenta degli obiettivi convergenti nello sviluppo di un modello teorico per la configurazione di prodotto. Si è adottata una chiave di lettura teorica di lettura per i task legati alla configurazione di prodotto, utilizzando la teoria organizzativa dell’Information Processing View di J.Galbraith. Gli obiettivi sono sviluppare delle misure dei problemi presenti nel processo di configurazione di prodotto, descrivere gli impatti economico/organizzativi dell’impiego di un configuratore e valutare quanto le problematiche che hanno portato all’adozione del configuratore sono condivise e diffuse. Il metodo d’indagine è stato quello di costruire una survey esplorativa indirizzata ad aziende appartenenti a determinati settori produttivi per individuare la rilevanza e la diffusione delle problematiche associate al processo di configurazione. Si sono inoltre analizzati quattro casi aziendali in cui è utilizzato il configuratore, al fine estrapolare l’informazione utile a definire gli impatti economico organizzativi dell’innovazione introdotta attraverso il software. L’indagine sperimentale individua e misura, attraverso la descrizione del campione delle aziende rispondenti al questionario, le problematiche associate al processo di configurazione di prodotto, alla varietà di prodotto, e alla fase di acquisizione dell’ordine.

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Andrea Gorza Contatta »

Composta da 161 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2940 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.