Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Nazional-fascismo: "La Grande Italia" di Ancona, 1922-1925

La tesi segue le vicende editoriali del settimanale dei fasci marchigiani "La Grande Italia" che fu pubblicato ad Ancona dal 1922 al 1925.
In particolare ci si concentra su come furone affrontati e discussi nelle proprie pagine 4 importanti momenti del fascismo:la marcia su Roma, la creazione delle milizie volontarie, la fusione con l'Associazione Nazionalista Italiana ed infine la questione adriatica!

Mostra/Nascondi contenuto.
3 Introduzione “La Grande Italia” fu un giornale fascista marchigiano che non ebbe grandissima fortuna. La sua vita editoriale fu relativamente breve considerando che uscì praticamente all’unisono con la presa del potere di Mussolini. Infatti vide la luce nel settembre 1922 mentre l’ultimo numero dell’edizione settimanale è datato aprile 1924. La testata proverà a ripresentarsi subito, fin da giugno, con una nuova veste e con un nuovo formato in versione mensile, ma anche questa soluzione non riscuoterà il successo sperato, e al marzo del 1925 cesserà definitivamente la pubblicazione. Qui si è voluto prendere in esame solamente l’edizione settimanale che ricopre quindi un arco temporale di circa due anni e mezzo. Non molti, ma comunque anni fondamentali e

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Simone Rinaldi Contatta »

Composta da 99 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 607 click dal 06/03/2012.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.