Skip to content

Il contributo della logoterapia e dell'analisi esistenziale per la responsabilizzazione dell'insegnamento alla Scuola d'infanzia. un'ipotesi

Informazioni tesi

  Autore: Mattia Ianza
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2010-11
  Università: Università degli Studi di Trieste
  Facoltà: Scienze della Formazione
  Corso: Scienze della Formazione Primaria
  Relatore: Marcello Monaldi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 348

L’obiettivo della tesi è quello di verificare se la dimensione assiologica influenzi la tipologia di motivazione dell’insegnante di Scuola d’infanzia. Per giungere a questa riflessione dunque, come si intuisce dalla rassegna della letteratura appena descritta, viene proposta la logoterapia.

Con logoterapia si intende ricerca del significato della vita; nel primo capitolo si descrivono le fondamenta che la costituiscono, per comprendere come si è passati dalla volontà di potenza adleriana alla volontà di significato frankliana. Nel secondo capitolo viene descritta la vita di Frankl sia in età giovanile sia dopo l’esperienza nei campi di concentramento. Nella parte centrale del secondo capitolo vengono descritti i concetti principali della logoterapia e dell’analisi esistenziale e le similitudini molto forti esistenti fra il pensiero frankliano e quello di Haidegger

Il terzo capitolo cerca di sistematizzare l’approccio logoterapeutico all’interno della teoria pedagogica, che aderisce in particolare verso un approccio a matrice umanistico-personalista.
La parte centrale si occupa dei valori principali e del loro ruolo all’interno della Scuola d’infanzia. L’ultima parte esplora alcuni riferimenti espliciti sia nel pensiero di alcuni autori del XX secolo sia all’interno dei documenti ministeriali.
Il quarto e ultimo capitolo propone una ricerca-pilota e costituisce il passo finale per giungere all’obiettivo sopra annunciato. Dopo aver introdotto la ricerca si presenta lo strumento Work and Organisational Motivation Inventory, per la misurazione della motivazione, e la Scala dei valori della vita per la misurazione dei valori prioritari nella vita delle persone intervistate. Successivamente vengono presentati brevemente altri strumenti logoterapeutici che analizzano la dimensione assiologica. La parte finale del capitolo affronta le analisi di ognuno dei due strumenti analizzati in precedenza e dunque la loro correlazione. Altri risultati sono commentati in appendice mentre nelle conclusioni del lavoro sono descritti i risultati complessivi della ricerca-pilota contestualizzati all’argomento della tesi.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE “Qual è il senso che la professione d’insegnante aggiunge alla mia vita?”. È questa la domanda che ha portato al problema affrontato nella tesi che si sta introducendo, che esplora i risvolti pedagogici della logoterapia (scuola di psicoterapia) ed in particolare all’educazione ai valori. Si cerca in particolare di verificare quanto e come la dimensione assiologica influenzi la sfera motivazionale. Questo modo di procedere fa emergere delle questioni che mi hanno interrogato spesso durante la frequenza al tirocinio nelle Scuole d’infanzia nella regione Friuli Venezia-Giulia. Tali questioni si riferiscono in generale per l’appunto al mondo assiologico, come per esempio “quali valori è giusto trasmettere ai bambini?” oppure “dove è corretto intervenire senza deresponsabilizzare i genitori o la famiglia?”. Vorrei in questo contesto precisare che la riflessione non vuole essere di natura etica e nemmeno di natura tecnica. Per comprendere invece quale sia la reale finalità della riflessione, riporto alcune domande più specifiche rispetto alla dimensione dei valori, frutto di alcune osservazioni o lezioni condotte nelle Scuole in questi anni: “è necessario fare educazione sessuale alla Scuola d’infanzia? Entro quali parametri? Come è possibile parlarne senza precludere la responsabilità dei genitori?” o ancora “è necessario precludere a tutti i bambini di una sezione la possibilità di costruire un albero genealogico della propria famiglia, perché alcuni bambini hanno una situazione familiare difficile? Esistono altre soluzioni?”, “è necessario festeggiare a Scuola halloween, festa che non rientra nella nostra tradizione? Cosa trasmettere invece della nostra tradizione”, “come valorizzare la diversità o l’interculturalità, senza trascurare la propria cultura?”; sono solo alcune domande più specifiche sulla dimensione assiologica, che collocano la riflessione su questo binario. In altre parole quale ruolo hanno i valori nell’educazione di oggi? Tuttavia il reale motivo che ha prodotto questa lavoro non deriva solamente dall’esperienza nel tirocinio, ma è un problema che sorge da un domanda interiore di chiarezza di senso già ricordata all’inizio di questa introduzione “Qual è il senso che la professione d’insegnante aggiunge alla mia vita?”. Questa domanda non è però completa, avevo bisogno di un ulteriore campo d’indagine. Il secondo fattore è la motivazione. Tale scelta è dovuta ad una domanda che mi è stata rivolta al cominciamento del percorso di studi nella facoltà di scienze della formazione primaria “perché hai scelto questa facoltà?”. Domanda molto semplice, pensavo di avere una risposta pronta e invece non è stato così. Se all’inizio forse non ci pensavo troppo, spinto dall’entusiasmo di iniziare un nuovo ciclo di studi e quindi in fondo un nuovo modo di vivere, con il passare del tempo ha cominciato a pesarmi. Perché voglio fare

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

insegnamento
responsabilizzazione
logoterapia
analisi esistenziale

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi