Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La messicanità in Carlos Fuentes

La mia tesi analizza cosa significa el ser mexicano attraverso l'analisi di opere dello scrittore contemporaneo (e messicano) Carlos Fuentes.
Sono state selezionate alcune sue opere, o parti di esse,spunto per indagine e riflessione volte a sottolineare come si è cositutita l'identità messicana e cosa significa essere messicano oggi.
Essendo Fuentes uno scrittore poliedrico, si sono analizzati romanzi, saggi, e anche un'opera teatrale.
Posso affermare che si tratta di uno scritto originale, in quanto non è disponibile molto materiale critico sull'autore.

Nel primo capitolo verrà presentato Carlos Fuentes sotto il profilo biografico, umano, letterario e politico. Quindi ci sarà un capitolo dedicato al significato di Messicanità. Dopo questa doverosa parte introduttiva, inizierà l’analisi delle opere prescelte.
Il terzo capitolo è dedicato all’analisi di parte di due opere narrative. Ho infatti privilegiato quattro storie delle cinque narrate in El naranjo, o los círculos del tiempo, unite dall’avere come protagonisti personaggi legati alla conquista (Jerónimo de Aguilar, i due Martín figli di Cortés e Cristoforo Colombo) o comunque contenenti elementi tipici dell’essenza messicana. Per quanto riguarda il romanzo La muerte de Artemio Cruz l’attenzione si focalizzerà su alcuni momenti particolarmente significativi della vita del protagonista, che ricalca la storia del Messico post rivoluzionario ed è dunque molto importante nel percorso di ricerca dell’identità messicana.
Il quinto capitolo è invece dedicato all’analisi di due parti del saggio Nuevo tiempo mexicano, scelti perché intimamente connessi con la tematica centrale del mio lavoro.
Nel sesto ed ultimo capitolo il testo privilegiato è il dramma Todos los gatos son pardos, opera forse non sempre giustamente valutata all’interno della produzione di Carlos Fuentes. Ambientata nei giorni successivi all’arrivo di Cortés, propone riflessioni sempre attuali per chi vuole capire il Messico e la sua gente.
Infine, le conclusioni riassumeranno il percorso svolto alla ricerca della messicanità.

Lo stesso Carlos Fuentes ha visionato e apprezzato il mio lavoro.

Mostra/Nascondi contenuto.
Note non archiviate Pagina 5 PREMESSA 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Giovanna Alessandra Meloni Contatta »

Composta da 141 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 817 click dal 16/03/2012.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.