Skip to content

Sviluppo di un modello dinamico per l'analisi di politiche commerciali wholesale

Informazioni tesi

  Autore: Giuseppe Ricco
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2010-11
  Università: Università degli Studi di Salerno
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria gestionale
  Relatore: Raffaele Iannone
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 197

Obiettivo del seguente elaborato è lo sviluppo di un modello dinamico per la valutazione e l'ottimizzazione delle politiche commerciali di aziende che vendono all'ingrosso: in particolare si mira all’analisi e alla valutazione della politica commerciale attualmente presente in Me.Car. s.r.l., con la possibilità di individuarne alternative e quantificarne i miglioramenti.
Il lavoro inizia con la definizione di politica commerciale e l’individuazione degli step che determinano il processo decisionale di acquisto, composto solitamente da cinque fasi: (1) percezione del problema, (2) ricerca d’informazioni, (3) valutazione delle alternative, (4) decisione di acquisto e (5) comportamento post-acquisto.
Scopo della prima parte è l’analisi procedura che porta alla definizione del prezzo, anch’esso costituito a sua volta da cinque fasi che vanno dall’“individuazione degli obiettivi e dei vincoli di prezzo” alla “definizione del prezzo finale o di listino”.
In seguito alla fase d’inquadramento iniziale si passa alla parte centrale del lavoro costituita dalla ricerca in letteratura di politiche commerciali, basate sul dynamic pricing, distinte a seconda della loro applicazione in mercati di tipo tradizionale o e-commerce.
Nel caso di politiche commerciali per mercati di tipo tradizionale sono stati valutati i comportamenti del Derivate Following (DF) e della Goal Directed (GD), in mercati sia monopolistici sia concorrenziali, simulando con il software Learning Curve Simulator l’interazione delle due strategie con diversi andamenti della domanda (crescente, decrescente, con un picco positivo, con un picco negativo).
Al contrario, per mercati di tipo e-commerce, l’analisi si è concentrata su tre diverse strategie: il Game Theoretic (GT) (basato sulla teoria dei giochi) , il My-Optimal (MY) e la Derivate Following (DF). Esse sono state confrontate in una matrice 3x3 che riporta sulla diagonale principale mercati con aziende che utilizzano la stessa strategia, e al di fuori della diagonale principale mercati che valutano l’interazione di aziende che utilizzano algoritmi diversi.
Infine, si presenta un modello evoluto che, sulla base di un modello matematico, individua il prezzo ottimale che massimizza istante per istante il profitto aziendale. Il tutto si conclude con il confronto tra prezzo statico e prezzo dinamico e l’individuazione degli aspetti a vantaggio di quest’ultimo.
La seconda fase del lavoro prevede la proposta di un modello per la valutazione e ottimizzazione delle politiche commerciali wholesale: verrà seguita in dettaglio la procedura che parte dall’analisi della politica commerciale in gioco alla costruzione di modelli su carta sia per DF e GD, sia personalizzati, per passare attraverso calibrazione e validazione e concludere con simulazione a analisi dei risultati.
Segue la terza parte del lavoro che consiste nella presentazione del caso Me.Car s.r.l. (concessionaria Iveco) con presentazione dell’azienda e analisi delle criticità dell’attuale politica commerciale, facendo particolare riferimento ai blocchi logici presentati nel modello generico della seconda fase.
La procedura seguita vede innanzi tutto la descrizione della Gestione del Magazzino Ricambi per poi passare all’analisi della politica commerciale che attualmente la Me.Car condivide con le sue Officine Autorizzate (OO.AA.) affinché se ne individuino criticità e si stabilisca su quali punti intervenire per ottimizzarla.
La definizione del modello con AnyLogic 6 ha reso possibile la riproduzione della realtà delle operazioni di vendita di Me.Car verso le OO.AA. e poi l’ottimizzazione dello stesso.
La procedura affrontata ha visto innanzi tutto la riproduzione di due politiche commerciali, la Derivate Following e la Goal Directed, discusse nel Capitolo 1, e in seguito una rianalisi dell’attuale politica commerciale con lo scopo di individuare aspetti strategici migliorabili.
Le simulazioni delle politiche commerciali DF e GD non hanno dato entrambe risultati soddisfacenti:
L’algoritmo Derivate Following, che cerca di vendere l’intero inventario prima possibile variando il fattore “price_i_piu_1”, vende tutti i prodotti disponibili in meno di metà anno garantendo un utile pari a quello del 2010 (in soli 6 mesi), con un margine unitario di ingresso (price0) pari a 3,90€ (contro gli € 8,62 attuali);
L’algoritmo Goal Directed, che cerca di sfruttare l’intero anno per vendere tutto l’inventario massimizzando gli utili, nelle condizioni attuali lascia invenduto più del 65% dei prodotti disponibili, con un profitto unitario di € 3,58.
Al contrario, l’ottimizzazione dell’attuale politica commerciale è stata ottenuta considerando i fattori ε e μ.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Pag. 6 Introduzione Introduzione Obiettivo del seguente elaborato è lo sviluppo di un modello dinamico per la valutazione e l'ottimizzazione delle politiche commerciali di aziende che vendono all'ingrosso: in particolare si mira all’analisi e alla valutazione della politica commerciale attualmente presente in Me.Car. s.r.l., con la possibilità di individuarne alternative e quantificarne i miglioramenti. Il lavoro parte dalla definizione di politica commerciale e dall’individuazione degli step che determinano il processo decisionale di acquisto, composto solitamente da cinque fasi: (1) percezione del problema, (2) ricerca d’informazioni, (3) valutazione delle alternative, (4) decisione di acquisto e (5) comportamento post-acquisto. Scopo della prima parte è l’analisi procedura che porta alla definizione del prezzo, anch’esso costituito a sua volta da cinque fasi che vanno dall’“individuazione degli obiettivi e dei vincoli di prezzo” alla “definizione del prezzo finale o di listino”. In seguito alla fase d’inquadramento iniziale si passa alla parte centrale del lavoro costituita dalla ricerca in letteratura di politiche commerciali, basate sul dynamic pricing, distinte a seconda della loro applicazione in mercati di tipo tradizionale o e-commerce. Nel caso di politiche commerciali per mercati di tipo tradizionale sono stati valutati i comportamenti del Derivate Following (DF) e della Goal Directed (GD), in mercati sia monopolistici sia concorrenziali, simulando con il software Learning Curve Simulator l’interazione delle due strategie con diversi andamenti della domanda (crescente, decrescente, con un picco positivo, con un picco negativo). Al contrario, per mercati di tipo e-commerce, l’analisi si è concentrata su tre diverse strategie: il Game Theoretic (GT) (basato sulla teoria dei giochi) , il My-Optimal (MY) e la Derivate Following (DF). Esse vengono confrontate in una matrice 3x3 che riporta sulla diagonale principale mercati con aziende che utilizzano la stessa strategia, e al di fuori della diagonale principale mercati che valutano l’interazione di aziende che utilizzano algoritmi diversi. Infine, si presenta un modello evoluto che, sulla base di un modello matematico, individua il prezzo ottimale che massimizza istante per istante il profitto aziendale. Il tutto si conclude con il confronto tra prezzo statico e prezzo dinamico e l’individuazione degli aspetti a vantaggio di quest’ultimo. La seconda fase del lavoro prevede la proposta di un modello per la valutazione e ottimizzazione delle politiche commerciali wholesale: verrà seguita in dettaglio la procedura che parte dall’analisi della politica commerciale in gioco alla costruzione di modelli su carta sia per DF e GD, sia personalizzati, per passare attraverso calibrazione e validazione e concludere con simulazione a analisi dei risultati. Segue la terza parte del lavoro che consiste nella presentazione del caso Me.Car s.r.l. (concessionaria Iveco) con presentazione dell’azienda e analisi delle criticità dell’attuale politica commerciale, facendo particolare riferimento ai blocchi logici presentati nel modello generico della seconda fase.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

politica
gestione
sviluppo
simulazione
commerciale
ingrosso
modello
strategie
iveco
concessionario
dinamico
wholesale
politiche commerciali
derivate
following
goal directed
ottimizza
anylogic
learning curve simulator
game theoretic
my-optimal
pezzi di ricambio
mecar

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi