Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La regolamentazione finanziaria: teoria, storia e istituzioni, con un confronto USA-UE

Lo scopo di questa tesi è fornire una panoramica quanto più possibile completa sulla regolamentazione finanziaria, che fornisca gli strumenti per capirne le motivazioni teoriche e gli strumenti utilizzati per metterla in pratica. Il presente lavoro si configura quindi come un “survey article”, termine che indica un testo di sintesi più che una ricerca ex novo, e che ha come principale obiettivo quello di presentare un argomento (in questo caso la “financial regulation”) in tutti i progressi compiuti dalla ricerca in materia.
In questo senso, il titolo della tesi riassume efficacemente la visione ampia che si intende dare allo studio: come prima cosa viene affrontato l’aspetto teorico che giustifica la regolamentazione di un mercato, utilizzando strumenti tipici della teoria economica e della “economics of regulation”. Successivamente viene fornita un’analisi storica (seppur inevitabilmente parziale) dei diversi approcci utilizzati dagli Stati nei confronti di banche, mercati azionari e banche centrali negli ultimi secoli. Nel terzo capitolo si individuano gli impianti istituzionali creati dai governi, nonché gli studi accademici innovativi, sviluppati e messi in atto negli ultimi anni per fronteggiare la crisi finanziaria e rinnovare l’approccio alla regolamentazione. Infine, gli ultimi due capitoli analizzano nello specifico le legislazioni in materia di regolamentazione finanziaria di Stati Uniti e Unione Europea, entrambe recentemente rinnovate.

Lo spettro d’indagine è quindi molto vasto e si prefigge di colmare un vuoto nella produzione di studi riguardanti la regolamentazione finanziaria: la bibliografia studiata nella redazione della tesi si caratterizza infatti per una specificità molto marcata su singole problematiche e per la mancanza di una visione complessiva del fenomeno. L’obiettivo è perciò quello di creare un testo che riesca a presentare l’argomento in tutti i suoi aspetti più rilevanti. Inoltre, visto il dominio sostanzialmente totale dell’inglese nelle scienze economiche, il presente lavoro ha anche il fine di configurarsi come sintesi in lingua italiana della letteratura in materia.

Mostra/Nascondi contenuto.
  11   Introduzione                   Lo  scopo  di  questa  tesi  è  fornire  una  panoramica  quanto  più  possibile  completa   sulla   regolamentazione   finanziaria,   che   fornisca   gli   strumenti   per   capirne   le   motivazioni  teoriche   e  gli  strumenti  utilizzati  per  me tterla  in  pratica.  Il  presente   lavoro  si  configura  quindi  come  un  “ survey  article ”,  termine  che  indica  un   testo  di   sintesi  più  che  una  ricerca   ex  novo ,  e  che  ha  come  principale  obiettivo   quello  di   presentare   un   argomento   (in   questo   caso   la   “ financial   regul ation ”)   in   tutti   i   progressi  compiuti  dalla  ricerca  in  materia.     In  questo  senso,  il  titolo  della  tesi  riassume  efficacemente  la  visione  ampia  che  si   intende  dare  allo  studio :  come  prima  cosa  viene  affrontato  l’aspetto  teorico  che   giustifica  la  regolamenta zione  di  un  mercato,  utilizzando  strumenti  tipic i  della   teoria  economica  e  della   “ economics  of  regulation ”.  Successivamente  viene  fornita   un’analisi  storica  (seppur  inevitabilmente  parziale)  dei  diversi  approcci  utilizzati   dagli  Stati  nei  confronti  di  banc he,  mercati  azionari  e  banche  centrali  negli  ultimi   secoli.  Nel  terzo  capitolo  si  individuano   gli  impianti  istituzionali  creati  dai  governi,   nonché  gli  studi  accademici  innovativi,  sviluppati  e  messi  in  atto  negli  ultimi  anni   per  fronteggiare  la  crisi  fina nziaria  e  rinnovare  l’approccio  a lla  regolamentazione.   Infine,   gli  ultimi  due  capitoli  analizzano  nello  specifico  le  legislazioni  in  materia  di   regolamentazione   finanziaria   di   Stati   Uniti   e   Unione   Europea,   entrambe   recentemente  rinnovate.       Lo  spettro  d’in dagine  è  quindi  molto  vasto  e  si  prefigge  di  colmare  un  vuoto  nella   produzione  di  studi  riguardanti  la  regolamentazione  finanziaria:  la  bibliografia   studiata  nella  redazione  della  tesi  si  caratterizza  infatti  per  una  speci ficità  molto  

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Economia

Autore: Jacopo Volta Contatta »

Composta da 252 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2611 click dal 04/04/2012.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.