Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Distretti industriali e reti di impresa. Il caso di Sansepolcro, caratteristiche e specificità

Ricerca sul campo per evidenziare le caratteristiche del distretto industriale di Arezzo e in particolare della zona di produzione localizzata nei dintorni di Sansepolcro.
Indagine quantitativa su produzioni orafe e territorio.

Mostra/Nascondi contenuto.
I Introduzione. “La mano, i piedi, i gesti non basteranno ed, allora, mi dovrò dare d’ attorno per combinare un qualche scherzo. Tratterò l’ oro come se fosse argilla umida, perché é un metallo che si può foggiare in ogni modo”. “Faust” W.J. Goethe L’ oggetto di oreficeria o gioielleria realizzato con il metallo più costoso, conteso, temuto, desiderato e, appunto per questo, manipolato, foggiato, a seconda dei gusti e delle esigenze più disparate, sembra perdere, alle soglie del 2000, tutto il suo fascino nella incipiente trasformazione in merce comune. La produzione su vasta scala accompagna inesorabilmente questo processo di decadimento dall’ olimpo dei desideri umani, per relegare (destino comune a molti altri oggetti, preziosi e non) il prodotto in oro a mera comparsa nell’ universo massificante del consumismo sfrenato. L’ unica concessione che si fa ancora all’ oggetto in oro è quella di avere, e se non altro lo manterrà sempre, un valore aggiunto

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Emanuele Fontana Contatta »

Composta da 286 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4725 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.