Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La politica coloniale della Spagna repubblicana: il caso marocchino (1931-1939)

Indagine sulla politica coloniale spagnola durante la seconda repubblica (1931-1939) e sui rapporti degli schieramenti repubblicano e franchista con il nazionalismo marocchino durante la guerra civile.

Mostra/Nascondi contenuto.
7 CAPITOLO 1 IL PROTETTORATO MAROCCHINO. TRATTATI DEL 1904, 1906, 1912 La situazione africana All’alba del ventesimo secolo, l’Impero del Marocco restava, insieme ad Etiopia e Liberia, il solo stato indipendente del continente africano, oggetto di spartizione da parte delle maggiori potenze coloniali europee durante il cosiddetto “Scramble for Africa” seguito alla conferenza di Berlino del 1885. Tale situazione di (almeno formale) indipendenza, tuttavia, non era destinata a durare a lungo. L’ ”Entente Cordiale” siglata l’8 aprile 1904 da Francia e Regno Unito garantì infatti la definitiva sistemazione delle controversie coloniali tra i due Paesi ed, in modo particolare, il “disinteresse” britannico per il Marocco, compensato da un identico atteggiamento francese nei confronti dell’Egitto: la Francia aveva così (o riteneva di avere) mano libera nei suoi piani di occupazione dell’Impero maghrebino. Tale disegno, contrastato vanamente dalla Germania (incidenti di Tangeri, 1905 ed Agadir, 1911) fu infine portato a compimento tramite il Trattato di Fès (30 marzo1912) ed il successivo accordo franco-spagnolo del 27 novembre dello stesso anno: il Marocco diventava ufficialmente un protettorato francese, fatta salva la sua estrema propaggine settentrionale, la cui amministrazione venne delegata a Madrid (il Regno Unito non vedeva infatti di buon occhio la presenza francese sulla costa antistante Gibilterra e manovrò in

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Saverio Werther Pechar Contatta »

Composta da 237 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 833 click dal 06/04/2012.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.