Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La responsabilità degli intermediari finanziari nel mercato mobiliare

Sulla base del continuo verificarsi di comportamenti illeciti da parte degli intermediari finanziari, che arrecano un danno patrimoniale agli investitori non professionali, si è scelto di esaminare le responsabilità che gravano su tali soggetti durante lo svolgimento delle loro attività d’intermediazione, anche qualora si affidino ad un promotore finanziario per svolgere l’offerta fuori sede di strumenti finanziari. In particolare è stata analizzata la normativa speciale con riferimento alle norme generali di comportamento (quali diligenza, correttezza e trasparenza), gli obblighi informativi nei confronti della clientela in relazione alle operazioni d’investimento, alle situazioni di conflitti d’interesse e nei casi di prospetto informativo.
E’ stata inoltre analizzata la responsabilità in seno alle agenzie di rating e al Consorzio Patti Chiari in relazione alla recente crisi finanziaria, con particolare riferimento alle obbligazioni Lehman Brothers.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 P PR RE EM ME ES SS SA A Con il presente lavoro si vuole esaminare in che modo la regolamentazione dell’intermediazione finanziaria italiana si è evoluta nel corso degli ultimi vent’anni, sia attraverso le norme nazionali sia attraverso le norme comunitarie, con particolare riferimento agli obblighi comportamentali cui sono tenuti gli intermediari finanziari il cui ruolo è essenziale per l’efficienza del mercato e un armonico sviluppo dei rapporti con gli investitori. Negli ultimi anni si è assistito ad una crescita degli investimenti da parte dei risparmiatori, siano essi investitori retail, investitori professionali o controparti qualificate, con la conseguente maggiore necessità di una regolamentazione del mercato borsistico sia italiano sia mondiale, attraverso una precisa legislazione in materia di investimenti e di obblighi di condotta onde evitare inefficienze del mercato causate da comportamenti dolosi o colposi di quei soggetti, operanti all’interno del mercato stesso, che dispongono di una maggiore conoscenza degli strumenti finanziari e che hanno accesso a informazioni non disponibili a tutti gli investitori. Al fine di illustrare e di interpretare le regole di comportamento e le responsabilità degli intermediari finanziari, si procederà, inizialmente, con un’introduzione cronologica dell’evoluzione normativa che la materia in esame ha subito con l’avvicendarsi delle varie legislazioni, per poi procedere ad un’analisi più dettagliata inerente i vari obblighi che gravano sui soggetti abilitati, ossia i criteri generali di diligenza, correttezza e trasparenza, gli obblighi informativi, i conflitti d’interesse, le responsabilità da prospetto informativo e, per concludere, con la responsabilità che si assume l’intermediario finanziario nel momento in cui si

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Economia

Autore: Claudio Cappelli Contatta »

Composta da 283 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3602 click dal 27/04/2012.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.