Skip to content

La App Economy, uno strumento innovativo per lo sviluppo:il caso Africa

Informazioni tesi

  Autore: Piergiorgio Mazzi
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2010-11
  Università: Università degli Studi Roma Tre
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia dello sviluppo Corso Avanzato
  Relatore: Salvatore Monni
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 98

Economia dell'innovazione: come sviluppare le application mobili, metterle sul mercato e il ruolo socio-economico delle apps in Africa.

L’obiettivo perseguito con il seguente lavoro è stato quello di analizzare dapprima l’evoluzione del concetto di innovazione, affrontando innanzitutto alcuni contributi teorici della letteratura economica sull’innovazione collegati, soprattutto, alle teorie di Schumpeter il quale, allontanandosi da quella che era la visione statica su cui si basava la teoria neoclassica, giunse a considerare l’innovazione quale strumento efficace di sviluppo economico. Si è passati così ad esaminare come attraverso l’innovazione, l’impresa riesca a generare un valore duraturo che la renda competitiva arrivando, attraverso lo studio dell’innovazione di prodotto, alla nascita di un nuovo business: la App Economy. L’evoluzione sempre più frequente delle nuove tecnologie nel campo della telefonia ha permesso a milioni di persone di utilizzare il telefono cellulare non solo come strumento di comunicazione. Le applicazioni, ovvero i software installati o installabili sui dispositivi mobili, hanno generato un vero e proprio ecosistema, catturando l’attenzione di tutto il mondo.
E se nella parte di mondo formata dai Paesi sviluppati i dispositivi all’avanguardia e le loro applicazioni sono principalmente un business, nella parte formata dai Paesi in via di sviluppo possono assumere significati socio-economici ben diversi: per le popolazioni che vivono in condizioni di povertà possono rappresentare un fattore di crescita ed essere uno strumento per migliorare la qualità della vita. Questo lavoro di tesi, articolato in tre capitoli, riflette quello che si è appena cercato di descrivere.
Nel primo capitolo, viene introdotta la definizione di innovazione e la concezione di questa nel pensiero economico attraverso le teorie di Schumpeter e di altri economisti storici; successivamente, vengono analizzate le differenti tipologie dell’innovazione, come nasce e come si sviluppa nel tempo. Sono poi analizzate le fonti dell’innovazione, con particolare attenzione per il settore della Ricerca & Sviluppo e lo studio della conoscenza e, infine, vengono descritte le modalità del reperimento e dell’allocazione dei fondi necessari a sostenere nel tempo lo sviluppo dell’innovazione.
Nel secondo capitolo, dopo aver osservato il vantaggio competitivo per l’impresa derivante dall’innovazione, viene descritto il percorso di vita della App economy e l’impatto che questo nuovo ecosistema ha avuto nell’economia, con particolare riferimento all’Italia; dopodiché, viene esaminato come nasce una app, vengono esaminate le modalità di sviluppo di un’applicazione con l’inserimento di una breve descrizione dei vari dispositivi. Per concludere, vengono descritte le applicazioni più interessanti in circolazione sui mercati per la sostenibilità ambientale.
Infine, nel terzo ed ultimo capitolo, viene introdotto il concetto di digital divide, con particolare attenzione alla situazione di uno dei Paesi in via di sviluppo da sempre in situazione di difficoltà: l’Africa. Successivamente, viene esaminata la recente diffusione dei telefoni cellulari, verificatasi maggiormente nella parte Est del continente, e viene spiegato come i dispositivi mobili connessi alla rete siano diventati uno strumento molto utile per lo sviluppo dei tanti Paesi che compongono l’Africa.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE Innovare è da sempre un’azione fondamentale nella storia dell’uomo. Negli ultimi anni si è modificata la velocità di creazione delle innovazioni, la loro rapidità di diffusione e presenza nella vita delle persone. La letteratura sull’innovazione è diventata così ampia e diversificata che è assai difficile tenersi aggiornati: non solo sono aumentati numericamente gli articoli nelle riviste di scienze sociali riguardanti l’innovazione, ma è aumentata la conoscenza dei processi innovativi, cosa li determina e il loro impatto sociale ed economico. Il carattere progressivo dell’innovazione, il suo diramarsi e ampliarsi sempre più nel tempo, ricopre un ruolo decisivo «…nella nostra società, segnata dal fenomeno della globalizzazione, che presuppone un mercato a livello mondiale in cui le compagnie operano in continua competizione, e questo fa dell’innovazione l’elemento cardine. Nella società moderna, dunque, il continuo cambiamento è uno dei pilastri portanti per aumentare le performance dell’impresa e la sua competitività. Alla base di questo continuo cambiamento vi è il processo di innovazione aziendale, lo sviluppo delle competenze organizzative, il reperimento di nuove risorse informative, la ricerca di forme di collaborazione e partnership con altre imprese. Oggi l’innovazione si caratterizza per essere sistemica e sistematica, cioè coinvolge l’impresa nella sua interezza; può essere definita, in pratica, come un processo dinamico che coinvolge tutti i membri della struttura. Questa nuova concezione di innovazione è del tutto diversa da quella classica in cui essa era vista come statica, facendo riferimento esclusivamente alla funzione di R&S. Oggi essa riguarda tutte le capacità, abilità e competenze grazie alle quali l’impresa riesce a produrre nuova conoscenza, che rappresenta la vera fonte di creazione del vantaggio…» (Ricciardella N. “Il ruolo dell'innovazione nelle dinamiche competitive. Il caso Geox.”, Salerno, 2010) e del valore. In un mondo storicamente caratterizzato dall’ineguale distribuzione della ricchezza tra i vari Paesi e le diverse possibilità per le popolazioni, l’innovazione può essere un elemento fondamentale per cercare di avvicinare tra loro le diverse realtà che popolano il pianeta. L’obiettivo perseguito con il seguente lavoro è stato quello di analizzare dapprima l’evoluzione del concetto di innovazione, affrontando innanzitutto alcuni contributi

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

economia dell'innovazione
digital divide
apps
app economy
application mobile
il digital divide in africa
le apps in africa
sviluppare app
internet in africa
vendere app

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi