Skip to content

Le soglie di punibilità nel diritto penale dell'economia

Informazioni tesi

  Autore: Marzia Castiglia
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2011-12
  Università: Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
  Facoltà: Giurisprudenza
  Corso: Giurisprudenza
  Relatore: Mario Romano
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 250

La tesi ha ad oggetto l’analisi della tendenza del legislatore contemporaneo ad introdurre nel sistema penale fattispecie incriminatrici connotate dalla presenza ed operatività di soglie di punibilità, dette anche di offensività.
Tale tendenza trova come giustificazione la situazione di ipertrofia del diritto penale a cui si è cercato di porre rimedio anche attraverso l’inserimento in alcune figure d’illecito di soglie di punibilità che rappresentano la linea di demarcazione che, se oltrepassata, conduce all’incriminazione della condotta posta in essere dai consociati.
A titolo esemplificativo è possibile citare la materia dei reati ambientali, relativamente alla quale, alla base della previsione delle soglie si collocano i più accreditati studi scientifici e tecnici del momento che hanno ad oggetto l’analisi dei possibili effetti negativi che una sostanza è in grado di produrre sulla salute umana quando si trova negli alimenti, nell’acqua o nei luoghi di lavoro.
L’oggetto principale della trattazione è rappresentato dalla disamina delle fattispecie che reprimono penalmente le false comunicazioni sociali e i reati in materia d’imposte sui redditi e sul valore aggiunto, così come riformate, rispettivamente, dal decreto 61/2002 e dal decreto 74/2000.
L’introduzione di soglie di rilevanza penale della condotta in tali figure criminose si spiega principalmente nell’intento di procedere ad un recupero di alcuni fondamentali principi alla base del diritto penale come quello di necessaria offensività dell’illecito, di sussidiarietà o estrema ratio, di proporzione e, nello stesso tempo, di ottenere una deflazione del carico dei procedimenti.
Vengono analizzate alcune fondamentali problematiche connesse alle soglie come la questione della natura giuridica delle stesse, il modo in cui interagiscono fra loro, il loro significato e portata ermeneutica, i possibili effetti criminogeni ad esse connessi, il problema della repressione penale del cosiddetto falso qualitativo, la critica riportata da alcuni organismi internazionali come la Sec e il Fasb, la verifica dell’effettiva coerenza delle soglie rispetto ai principi sopra citati, le possibili alternative in una prospettiva de iure condendo…

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
10 Premesse Il presente contributo è dedicato all’analisi e allo studio del diritto penale societario e tributario e, in particolare, ad alcune fattispecie caratterizzate dalla presenza di soglie quantitative di punibilità, dal superamento delle quali il nostro legislatore ha pensato di far discendere, come diretta conseguenza, la rilevanza penale della condotta posta in essere dai consociati. Oggigiorno, a seguito dell’enorme incremento degli investimenti nel mercato finanziario e del proliferare delle imprese, la materia del diritto penale economico ha assunto sempre più importanza a livello normativo, ma è diventata anche di grande popolarità nell’opinione pubblica, tanto che espressioni come “falso in bilancio” sono, ormai, di uso consueto, anche fra i non addetti alla materia. Il crimine economico, detto anche crimine dei colletti bianchi, purtroppo, si presenta particolarmente insidioso, in quanto provoca sulla collettività danni, che, sebbene non sempre facilmente individuabili e quantificabili, sono di certo rilevantissimi. Da qui, la particolare attenzione che ad esso andrebbe dedicata da parte del legislatore, il quale, nel nostro ordinamento, è di recente intervenuto in materia con una massiccia

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

diritto penale
falso in bilancio
illecito
punibilità
reati tributari
frode fiscale
riforma mirone
sistema penale
soglie quantitative

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi