Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Fernando Pessoa e il sogno. Mensagem: analisi e commento.

Il Quinto Impero è il perfetto esempio di utopia pacifista. Il grande sogno pessoano è una meravigliosa metafora poetica che fa di lui un autore dall’attualità sconvolgente. Fernando non si era mai professato pacifista, anzi per alcune sue idee, la maggior parte delle volte non comprese, si è spesso attirato le simpatie dell’ala di estrema destra, sia ai suoi tempi che successivamente
Ma i paradossi di Pessoa, perfettamente chiari nei numerosi eteronimi, si basano sul contraddittorio, non sul contrario: infatti nella visione del mondo pessoana si possono trovare miriadi di prospettive, alcune di esse contraddittorie tra di loro, ma mai quelle fondamentali. Nessun eteronimo ripudia il “sebastianismo razionale” o il “nazionalismo mitico”.

Mostra/Nascondi contenuto.
9 1. INTRODUZIONE 1.1 Presentazione dell’opera Fare una tesi di laurea su Fernando Pessoa non è quello che si può definire un’impresa facile. Ogni piccola porta che si apre conduce in un mirabolante mondo segreto ricolmo di passione, volontà, desiderio, follia, amore per il pensiero complesso, il tutto moltiplicato e scisso dalla sapiente mente-specchio dell’uomo più visionario e originale del Novecento portoghese, e forse dell’intera storia del Portogallo. Un mitico uovo della ragione, dal guscio spesso e senza colore, capace però di contenere una cellula dalla vitalità disorientante. In effetti, cosa sarebbe mai un orientamento, se non una limitazione? I limiti sono rassicuranti segnali stradali obbligatori, che l’uomo comune, cosciente o meno, accetta fin dalla nascita. Ma chi si sente multiplo non può costringersi a seguire un’unica strada. Ci sono troppe vie, troppe idee, troppa vita, per limitarsi a vivere. Lo stesso vale per le sensazioni, abbandonarsi alla rilevazione delle semplici stimolazioni cerebrali, o creare le sensazioni ex-novo, baluardo di una nuova e straordinaria palingenesi del vero significato del sentire? E, a questo punto, regalare una o più esistenze al proprio essere può essere

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Andrea Garelli Contatta »

Composta da 103 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2977 click dal 18/05/2012.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.