Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il bacino del Mandracchio, il molo e l'edificio dell'Immacolatella. Storia e Progetti per il futuro.

Nell’ambito del laboratorio di sintesi finale, il tema del progetto è stato la progettazione di un museo del mare, nell’ambito del quale ho presentato l’edificio che aveva la funzione di museo con annessi uffici. Nelle sale espositive ho previsto che fossero esposti reperti legati in qualsivoglia maniera proprio al tema del mare: anfore, ancore, antichi testi e codici marinari, cartografie storiche, piccole reperti di navi, piccole imbarcazioni antiche, oggetti e suppellettili da cabina, timoni, reperti di archeologia marina, ecc. Il luogo su cui sorge l’edificio è il molo dell’Immacolatella Vecchia situato nell’ area portuale di Napoli. Ho ritenuto opportuno scegliere questa posizione perché si ha una magnifica visione del golfo e del porto stesso, inoltre ho proposto un progetto di riqualificazione dell’intera area portuale dal punto di vista funzionale, sociale ed economico. Lungo il molo scelto come sede del progetto c’è la chiesa dell’Immacolatella vecchia, antico edificio costruito dal napoletano Domenico Antonio Vaccaro che, assieme all’intera area, ha subito nel corso dei secoli, ed in particolare dalla fine del milleottocento in poi, una trasformazione radicale e profonda. Attualmente è universalmente riconosciuto che lo studio attento del luogo, delle sue caratteristiche geologiche, morfologiche, gli interventi effettuati nel passato, le sue trasformazioni, la sua storia sono un punto di partenza imprescindibile per poter proporre un progetto architettonico di qualità. Conoscere il luogo dove si progetta è essenziale per progettare bene e soprattutto per rispettare il luogo stesso e creare un’opera quanto più possibile compatibile ecologicamente ma anche materialmente con il paesaggio e con il luogo. Per questo motivo ho ritenuto opportuno scegliere come tema della tesi di laurea proprio di interessarmi della storia e delle trasformazioni che il molo dell’Immacolatella vecchia, il luogo dove sorge l’edificio studio del laboratorio di sintesi finale, ha subito nel corso del tempo

Mostra/Nascondi contenuto.
2 Introduzione Nella scelta del tema della tesi, il progetto del laboratorio di sintesi finale, di cui tale scritto è parte integrante, ha avuto un’importanza fondamentale. L’elaborato finale e la discussione infatti non sono limitati solo alla stesura degli approfondimenti e del testo, ma comprendono, come parte integrante lo stesso progetto architettonico. I due elementi sono strettamente correlati e dipendenti. Infatti come riportato nelle indicazioni del Presidente del corso di laurea nel sito ufficiale: L'esame di laurea rappresenta la sintesi dell'attività didattica svolta nel corso dei 5 anni. Esso consiste nella discussione: - del lavoro predisposto nel laboratorio di sintesi finale; - di una tesi elaborata sotto la guida di un relatore, che potrà avere carattere progettuale o teorico sperimentale. L'approfondimento e/o la ricerca specialistica saranno propri della tesi che, a partire dal lavoro prodotto, potrà particolareggiare sia aspetti di base sia aspetti applicativi ed esecutivi, sia la definizione formale della sintesi operata. Il lavoro di tesi consisterà di realizzare specifici approfondimenti disciplinari. A partire da una sorta di unico corso integrato che istruisce una più ampia visione politecnica, saranno individuati approfondimenti progettuali affidati a docenti in grado di rappresentare il rapporto tra la specificità dell'area e la complessità dell'intervento. 1 Per quanto riguarda le modalità di esecuzione della Tesi di laurea lo stesso sito riporta: 1 Dal sito ufficiale della Facoltà di Architettura dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, Corso di Laurea Magistrale in Architettura 5UE, indirizzo: http://www.magisarch5ue.unina.it/laurea.htm

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Architettura

Autore: Roberto Visciano Contatta »

Composta da 82 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 662 click dal 22/05/2012.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.