Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Coordinamento e interdipendenze organizzative nel gioco del calcio

La tesi tratta a livello organizzativo di coordinamento e interdipendenze associando questi concetti a una partita di calcio specifica.
Al termine di questo lavoro, dopo aver analizzato prima in termini calcistici e poi in termini organizzativi questi stralci di partita, possiamo giungere alla conclusione che anche nel calcio, più specificatamente nel gioco a zona, esistono delle regole organizzative, ma questo era già di facile deduzione visto che uno dei requisiti alla base di questo tipo di tattica è proprio l’organizzazione dei giocatori.
Andando più nello specifico, si è tentato di analizzare le interdipendenze che legano i giocatori tra di loro, con la palla e con gli avversari.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 Introduzione Chi fa che cosa…ma soprattutto chi si muove in base a chi? Questa è la domanda fondamentale che ha accompagnato tutta la stesura della tesi. La formulazione di una risposta è proprio l’obiettivo che si intende perse- guire al termine di questo elaborato; non una risposta generica ma relativa a ciò che la teoria organizzativa dice in merito. Infatti, questo lavoro nasce dall’idea di cercare un possibile principio orga- nizzativo che regoli le tattiche del calcio, più in particolare il gioco a zona. Due realtà apparentemente separate, alla fine della nostra analisi risulte- ranno legate da un sottile filo calcistico- organizzativo. Ciò che verrà analizzato al fine dell’analisi,saranno due concetti portanti della teoria organizzativa: il coordinamento e le interdipendenze organizza- tive. Saranno proprio questi due concetti a legare la realtà organizzativa con quella calcistica. Cercheremo, infatti, di analizzare una partita di calcio dal punto di vista del- la teoria organizzativa, in particolare delle interdipendenze che caratteriz- zano la messa in atto di un particolare tipo di tattica, la tattica a zona, e di trovare un meccanismo di coordinamento che, nel modo migliore possibile,

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Jessica Alviani Contatta »

Composta da 56 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 673 click dal 25/05/2012.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.