Skip to content

Il fascino indiscreto della diversità. Il racconto dell'altro nel cinema di Ozpetek e Almodòvar

Informazioni tesi

  Autore: Laura Cassano
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Scienze della Comunicazione
  Corso: Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo
  Relatore: Silvia Leonzi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 244

Nel presente lavoro di tesi si prende in esame l’opera di due importanti registi europei, affermati sia a livello nazionale che internazionale, Ferzan Ozpetek e Pedro Almodòvar. In particolare, l’aspetto che interessa analizzare è la capacità di entrambi i cineasti di raccontare, all’interno della propria produzione cinematografica, un mondo “altro”, come quello della diversità sessuale, dipingendone i principali tratti distintivi e caratterizzanti. La prima parte del lavoro è focalizzata su un’approfondita analisi sociologica dei concetti di devianza, stigmatizzazione ed anomia e sulla trattazione dei concetti di pregiudizio e stereotipo. In seguito, si esamina il modo in cui il panorama cinematografico internazionale, nel corso degli anni, ha rappresentato il mondo omosessuale, riproducendo in parte schemi e concetti già presenti nel contesto culturale di riferimento o offrendone una visione innovativa. A questo punto, l’attenzione si sposta sull’analisi di quattro film di Ozpetek, nei quali il regista ha tracciato le principali tappe della coppia omosessuale: la scoperta della diversità ne Il bagno turco, la trasgressione dalla normalità ne Le fate ignoranti, l’esclusione e il dramma della condizione degli omosessuali ne La finestra di fronte e, infine, l’essere una famiglia in Saturno Contro. Successivamente, ci si sofferma su quattro pellicole cinematografiche di Almodòvar, nelle quali il filo conduttore è la diversità nelle sue varie sfaccettature, non solo sessuali, ma anche sentimentali. Per questa ragione, sono state prese in esame la rappresentazione dell’omosessualità ne La legge del desiderio, il transessualismo e il travestitismo in Tutto su mia madre, la diversità dell’amore in Parla con lei e i molteplici volti che può assumere la passione omosessuale ne La mala educaciòn. Infine, vengono tracciate le differenze e le analogie tra i due registi, cercando di capire il punto di vista che essi offrono in relazione al tema della diversità. Il regista turco fa dei suoi personaggi i protagonisti di storie ordinarie, collocandoli all’interno di contesti sociali attuali; il regista spagnolo, invece, aggiunge sempre una componente più trasgressiva e provocatoria, sia nelle storie che nella caratterizzazione dei personaggi. In un contesto sociale ancora caratterizzato da pregiudizi e immagini stereotipate nei confronti della diversità sessuale, lo sguardo offerto dai due autori è importante e innovativo. Anche se diversi per genere, stile narrativo e linguaggio, ad Ozpetek ed Almodòvar va riconosciuto il merito di aver raccontato, senza moralismi e pregiudizi, un mondo nel quale i sentimenti non hanno identità sessuale e l’amore non fa differenze né di razza né di sesso.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Nel presente lavoro di tesi si è scelto di analizzare il tema della diversità nell’opera cinematografica di due importanti registi europei, conosciuti e apprezzati sia a livello nazionale che internazionale, Ferzan Ozpetek e Pedro Almodòvar. Il motivo per cui si è preferito concentrarsi sul regista turco risiede nella sua capacità di raccontare la diversità, sia sessuale che culturale, al di là di ogni stereotipo o classificazione aprioristica. Inoltre, essendo Ozpetek uno “straniero” in quanto proveniente dalla Turchia, la sua distanza gli permette di avere uno sguardo privilegiato ed una panoramica migliore, in grado di cogliere le sfumature e i lati nascosti della società occidentale e, in particolare, di quella italiana, sempre più eterogenea e multiculturale. Dunque, la sua doppia natura, di turco e di italiano, gli permette di esprimersi più liberamente, di osservare le due culture con uguale complicità, di contaminare e di contaminarsi. Si è scelto si soffermarsi anche su Pedro Almodòvar in quanto, nella sua produzione cinematografica, egli affronta le tematiche sessuali da punti di vista inediti e, a volte, dissacranti. Sicuramente, il forte attaccamento alla sua terra e alla cultura spagnola hanno notevolmente influenzato l’opera del regista madrileno che riesce a rappresentare sul grande schermo la diversità sessuale e il problema dell’identità sociale in maniera originale e provocatoria. Il primo capitolo sarà dedicato ad un’approfondita analisi sociologica dei concetti di devianza, stigmatizzazione ed anomia, sottolineando il ruolo fondamentale svolto dal

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

cinema
cinema italiano
omosessualità
trasgressione
pregiudizio
stereotipo
transessualismo
cinema spagnolo
anomia
stigmatizzazione
ferzan ozpetek
il bagno turco
la finestra di fronte
le fate ignoranti
saturno contro
tutto su mia madre
pedro almodovar
parla con lei
devanza
la mala educacion
diversità sessuale
la legge del desiderio

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi