Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Redazione del Business Plan: il caso Liscianigiochi Srl

La mia tesi nasce da un periodo di Stage trascorso presso l'azienda oggetto di studio, dal quale ha preso vita l'idea di redigere un Business Plan per analizzare le minacce e le opportunità che potrebbero essere generate dalla creazione di una nuova filiale distributiva all'interno della stessa impresa, già produttrice di giocattoli propri.

Mostra/Nascondi contenuto.
~ I ~ Introduzione L’idea da cui prende vita questo Business Plan nasce dopo un periodo di Stage trascorso presso l’azienda Liscianigiochi Srl. Nata circa 40 anni fa, questa azienda teramana si occupa da sempre della ricerca, dello sviluppo e della produzione di giochi e giocattoli educativi di qualità per bambini di età compresa tra gli 0 ed i 14 anni (alcuni prodotti sono rivolti a soli adulti ma, ai fini di questa trattazione, essi sono irrilevanti). Il settore di mercato di cui essa fa parte, chiamato dell’“Edutainment”, dall’incrocio dei termini educational ed entertainment, è uno dei più importanti, sia dal punto di vista economico che sociale. Infatti, grazie all’incrocio delle competenze tecnologiche di aziende produttrici di giocattoli e dei recenti studi effettuati da materie come la pedagogia e la psicologia, vengono sviluppati continuamente prodotti basati sull’idea che senza divertimento non ci possa essere apprendimento. Questa teoria è la mission che caratterizza tutta la produzione Liscianigiochi Srl, incentrata sulla realizzazione di giocattoli che, oltre ad insegnare le materie più disparate, siano anche stimolanti per gli utenti. Nonostante l’ampiezza e la varietà del suo portafogli di prodotti, essa occupa una posizione intermedia nel settore, fatto che ha portato alla definizione di un obiettivo ben preciso: conquistare nuove quote di mercato. Si è deciso, quindi, di tentare di allargare l’offerta di prodotti del Gruppo Lisciani inserendo nuove tipologie di giocattoli, ma ci si è scontrati con i costi elevati che una integrazione di questo tipo

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Valentina Migliore Contatta »

Composta da 92 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2957 click dal 05/06/2012.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.