Skip to content

Il codice etico del rischio finanziario

Informazioni tesi

  Autore: Lamberto Zollo
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2011-12
  Università: Università degli Studi di Firenze
  Facoltà: Economia
  Corso: Finanza
  Relatore: Cristiano  Ciappei
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 148

Il seguente lavoro persegue l’obiettivo di dimostrare, innanzitutto a me stesso, che la finanza non è un cinico e senza scrupoli gioco d’azzardo di tipo predatorio a danno di inesperti risparmiatori, ma bensì uno strumento che può aiutare in maniera etica il miglioramento economico della collettività.

Il seguente lavoro è strutturato in quattro parti, attraverso cui saremo in grado di analizzare l’attuale contesto finanziario, i suoi errori e la mancanza di etica e di morale che lo caratterizza.
Nella prima parte della trattazione verrà analizzato il concetto di etica dell’economia e della finanza, attraverso un excursus sulla storia del pensiero economico che sottolineerà la distanza dell’attuale finanza rispetto al suo carattere etico; l’evoluzione della moderna ingegneria finanziaria ha portato alla mercificazione dei mercati, che oramai risultano essere caratterizzati da un agere economico privo di solidarietà, equità e giustizia sociale, caratteristiche fondamentali per la responsabilità sociale di un’impresa e di un investitore; a questo riguardo, nell’ultimo capitolo della prima parte si accennerà alle peculiarità della finanza islamica confrontandola con il sistema finanziario occidentale.
Nella seconda parte della tesi sarà dettagliatamente analizzato il concetto di rischio finanziario, innanzitutto nel suo carattere antropologico facendo riferimento alla finanza comportamentale, ossia allo studio delle scelte economiche degli agenti in ambito di incertezza, partendo dalle teorie classiche dell’economia per finire all’irrazionalismo moderno. In seguito si entrerà nel dettaglio delle tecniche della moderna finanza, perseguendo la finalità di analizzare criticamente le scelte decisionali di imprese e investitori per quanto concerne la struttura finanziaria dei propri investimenti, la quale risulta spesso eccessivamente sbilanciata verso il capitale di debito, da cui scaturisce un profilo rischio-rendimento troppo elevato che ha un impatto sulla collettività molto negativo. L’ultimo capitolo della seconda parte è relativo all’esternalizzazione del rischio finanziario, con particolare attenzione agli strumenti derivati e al loro abuso da parte degli operatori economici, fattore che ha inciso notevolmente sulla moderna crisi finanziaria.
La terza parte del lavoro descrive una possibile soluzione etica alla moderna crisi economico-finanziaria. Il primo capitolo descrive i due elementi che caratterizzano il ‘codice etico’ della finanza, ossia in primo luogo il ‘Socially Responsible Investing’, ossia l’investimento socialmente responsabile, e in secondo luogo lo ‘Environmental Social and Corporate Governance’, ossia la gestione della sostenibilità e dell’impatto sociale relativi agli investimenti di una società. Successivamente saranno descritti i lineamenti fondamentali dell’investimento etico, il quale permette non solo una maggiore attenzione ai fattori ambientali e sociali, ma permette anche di ottenere una performance finanziaria migliore rispetto all’investimento tradizionale. Nell’ultimo capitolo della terza parte si farà riferimento ai moderni indici etici, in particolare allo ‘Ethic premium puzzle’ e ai benefici che si possono trarre dall’investimento ‘sustainability-oriented’.
La quarta e ultima parte del lavoro concerne l’analisi quantitativa che è stata realizzata, con l’intento di dimostrare statisticamente la superiorità in termini di economicità delle società con alti parametri etici, rispetto alle società non interessate alla responsabilità e sostenibilità socio-ambientale.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
5 Incipit L’elemento che contribuì alla realizzazione della più importante opera filosofica di Georg Wilhelm Friedrich Hegel, la ‘Fenomenologia dello spirito’, fu l’influsso e l’attrazione che il filosofo idealista tedesco ebbe dalla sorella schizofrenica Christiane Luise. Quanto appena detto dimostra come l’associazione tra due elementi antitetici quali il dolore dell’inconscio e la volontà di superarlo della coscienza stessa, siano in grado di dare alla luce grandi opere intellettuali che rimarranno indelebili nella storia. Ecco che la presa di coscienza di quanto sta avvenendo in ambito economico, ossia una crisi mondiale molto grave e profonda, costringe ogni singolo studioso dapprima ad analizzarne le cause e successivamente a teorizzare delle soluzioni possibili. Se il capolavoro hegeliano è ‘la storia romanzata della coscienza che via via si riconosce come spirito’, la ricerca scientifica di ogni economista dovrebbe volgere allo studio analitico degli errori della finanza moderna, mirando al ricongiungimento di essa con il suo fondamentale ruolo originario all’interno del sistema economico. Il seguente lavoro persegue l’obiettivo di dimostrare, innanzitutto a me stesso, che la finanza non è un cinico e senza scrupoli gioco d’azzardo di tipo predatorio a danno di inesperti risparmiatori, ma bensì uno strumento che può aiutare in maniera etica il miglioramento economico della collettività. ‘Non sarà l’economia a rovinare gli investitori; saranno gli investitori stessi a farlo.’ Warren Buffet

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi