Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Varese Ligure: un esempio di valutazione di sviluppo sostenibile del territorio

Con il presente lavoro si è cercato di mettere in luce le caratteristiche principali della nozione di ‘sviluppo sostenibile’ - argomento sostanzialmente nuovo all’interno del panorama scientifico internazionale - analizzando, in particolar modo, le dirette implicazioni socio-economiche a cui può portare l’attuazione di politiche specificamente orientate alla sua messa in pratica.
Pertanto, con l’obiettivo dichiarato di arrivare a una definizione chiara e definitiva di ‘sviluppo sostenibile’, sono stati evidenziati i molteplici significati che esso ha assunto a partire dagli anni ’50 del Novecento, sottolineandone limiti e potenzialità e specificando di volta in volta il contesto storico-politico nel quale hanno avuto origine.
E’ stato, inoltre, messo in luce lo stretto rapporto tra tale concetto e quello più ampio di ecologismo, delineando i tratti principali delle posizioni ideologiche che trovano la loro collocazione lungo un continuum logico che va da una visione prettamente tecno-centrica dello sviluppo, basata sulla totale fiducia in una scienza considerata in grado di affrontare ogni tipo di problema grazie a potenzialità illimitate, a una eco-centrica, in cui la tutela e la valorizzazione dell’ambiente diventano un unico obiettivo necessario e imprescindibile per una società intenzionata a durare nel tempo.
Una volta delineati i tratti teorici del concetto di ‘sviluppo sostenibile’, si è passati alla descrizione degli strumenti creati dalla comunità internazionale con lo scopo di garantire una più efficace tutela dell’ambiente e, quindi, in grado di rendere operativi tutti i principi fino a quel momento elaborati in materia di tutela ambientale: si è focalizzata l’attenzione sullo standard internazionale ISO 14001 e sul sistema di certificazione ambientale EMAS, effettuandone una comparazione e indicandone i requisiti previsti per gli organismi interessati, le modalità di attuazione e i vantaggi ottenuti, dalle aziende o dagli enti aderenti, in termini di immagine e di guadagno monetario.
Nella seconda parte dell’elaborato, a sostegno della tesi secondo cui l’attuazione di uno ‘sviluppo sostenibile’ del territorio non è mera utopia ma concreta possibilità, è stata effettuata una dettagliata analisi del Comune di Varese Ligure, una delle poche realtà del panorama internazionale in grado di vantare un sistema economico e organizzativo a impatto “zero” sull’ambiente: è stato descritto, in particolare, l’impegno profuso negli ultimi vent’anni dall’amministrazione comunale, volto a implementare un adeguato sistema di gestione ambientale attraverso la rivalutazione e il recupero da situazioni di degrado del patrimonio edilizio esistente, lo sviluppo delle fonti rinnovabili offerte dall’ambiente stesso e l’introduzione, in agricoltura, del metodo di produzione biologico.
Si è cercato, infine, di evidenziare come tali provvedimenti abbiano portato al Comune numerosi vantaggi in termini di immagine internazionale e di sviluppo socio-economico.

Mostra/Nascondi contenuto.
1. INTRODUZIONE Con il presente lavoro si è cercato di mettere in luce le caratteristiche principali della nozione di „sviluppo sostenibile‟ - argomento, come si vedrà, sostanzialmente nuovo all‟interno del panorama scientifico internazionale - analizzando, in particolar modo, le dirette implicazioni socio-economiche a cui può portare l‟attuazione di politiche specificamente orientate alla sua messa in pratica. Pertanto, con l‟obiettivo dichiarato di arrivare a una definizione chiara e definitiva di „sviluppo sostenibile‟, sono stati evidenziati i molteplici significati che esso ha assunto a partire dagli anni ‟50 del Novecento, sottolineandone limiti e potenzialità e specificando di volta in volta il contesto storico-politico nel quale hanno avuto origine. E‟ stato, inoltre, messo in luce lo stretto rapporto tra tale concetto e quello più ampio di ecologismo, delineando i tratti principali delle posizioni ideologiche che trovano la loro collocazione lungo un continuum logico che va da una visione prettamente tecno-centrica dello sviluppo, basata sulla totale fiducia in una scienza considerata in grado di affrontare ogni tipo di problema grazie a potenzialità illimitate, a una eco-centrica, in cui la tutela e la valorizzazione dell‟ambiente diventano un unico obiettivo necessario e imprescindibile per una società intenzionata a durare nel tempo.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Marco Basile Contatta »

Composta da 70 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 647 click dal 04/06/2012.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.