Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La mancanza e la scrittura. I personaggi femminili nei romanzi di Tolstoj

La tesi propone un'analisi dei personaggi femminili nei romanzi di Tolstoj alla luce della perdita della madre da parte dell'autore in giovane età. Usando come base teorica la "teoria freudiana della letteratura" proposta da Francesco Orlando si procede ad un'analisi specifica delle opere per rintracciare delle linee guida di realizzazione dei principali personaggi dei romanzi. Ampio spazio è concesso all'analisi degli stessi personaggi che è utile a rintracciare, approfondire e confutare la tematica relativa alla presunta misoginia dell'immenso autore russo sostenuta dalla critica più recente.
Le conclusioni finali dell'opera approfondiscono la profondità e la complessità di questo tema che è stato recentemente riscoperto, soprattutto dalla critica americana e da quella femminista, specie dopo la ripubblicazione dei Diari della moglie di Tolstoj, Sofja Tolstaja.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Quando ci si approccia ad un autore immenso come Lev Ni- kolàevič Tolstoj ci si trova spiazzati dal numero di punti di vista e possibilità di analisi che le sue opere forniscono. Quello che da subito ha colpito il mio interesse, e che sarà quindi oggetto di questo percorso, è il combattuto rapporto tra Tolstoj e il mondo femminile che tante volte è stato discusso dalla critica. Questo aspetto delle opere è, secondo il mio punto di vista, estremamente importante perché sono proprio i per- sonaggi femminili a rivestire un ruolo di primo piano all'in- terno delle opere di Tolstoj. Ovvio in questo senso riferirsi ad Anna Karenina, protagonista del romanzo omonimo o a Nataša Rostova eroina di Guerra e Pace. Ma limitare a loro le nostre riflessioni sarebbe quantomeno riduttivo: i romanzi di Tolstoj ci presentano, infatti, un'intera fenomenologia del mondo femminile. Piuttosto interessante a questo proposito indagare le basi su cui si poggia questo mondo variegato e corposo e quali possono essere state le cause che hanno contributo a crearlo. Quello che credo essere il punto centrale di questo problema è il bisogno di Tolstoj di utilizzare la scrittura e più precisamente la letteratura per colmare delle dolorose mancanze della propria vita: egli insomma trasforma l'ango- 3

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Michela Assuntino Contatta »

Composta da 113 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1834 click dal 06/06/2012.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.