Skip to content

Sviluppo di una tecnica di riconoscimento statistico di applicazioni su rete IP

Informazioni tesi

  Autore: Riccardo Pecori
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2006-07
  Università: Università degli Studi di Parma
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria delle telecomunicazioni
  Relatore: Luca Veltri
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 157

Network traffic recognition and identification based upon applications that generated it, is becoming fundamental for many management processes like:
- granting an adequate quality of service;
- managing billing policies;
- analyze sudden changes in the traffic dynamics and combat possible attacks.
In the latest years there was a development of softwares that un recognizable with the classic techniques such as port or payload inspection. New approaches were needed and the most successful were the statistical ones.
For the first thing we devided the classification methods of literature in three categories
: Session-based, Content-based e Constraint-based.
We analyzed the first two, pointing out their limitations and then we addressed to the third category.
The statistical methods were so devided on tha basis of the accuracy of the identification (per classes of applications or applications), in supervised or not supervised and in probabilistic or deterministic.
The studied method is fine-grained, supervised and probabilistic; it is moreover based upon charachteristica of the packets that can be got looking uniquely to IP level such as the dimension of the packets in bytes, the temporal distance fromthe first packet of a session and the order number of a packet.
The ID strategy is based upon the maximum likelihood criterium; in particular we considered tha application that generated the traffic as the one with tha maximumn a-priori probability. The ID method was developed according to three ways:pachet independent, dependent or forming a Markov chain.
We also made a comparison with a deterministic method based upon the minimum square distance.
The practical work consisted into the capture of traces with WireShark, writing Java code for the algorithm implementation and simulation to validate the algorithm. the studied protocols were HTTP, HTTPS and SIP. the varying parameters in the simulation were:
- M, the significant number of packets in a session;
- a session duration;
- the number of quantization slot in the Dimension x Time plane.
To complete the work we tried to integrate the ID method ina realtime capture to allow a dynamic identification. to this aim the various pdf were precomputed, while for traffic capture we exploited the Jpcap library.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
PARTE II 2.Motivations 16 PARTE II 2. Motivations any network management tasks, such as flow prioritization, traffic policing and diagnostic monitoring, require always of- tener accurate identification and categorization of network traffic accord- ing to the type of application that has generated it [2][2]. The identification, which can be packet, flow or session-based, is becom- ing a fundamental prerequisite for numerous other network activities, such as granting an adequate level of QoS (e.g.: differentiated services, priority queuing, minimum bit-rate, …) or managing ISPs’ billing poli- cies [3][4]; moreover it can help in solving some network engineering problems such as workload characterization and modelling, capacity planning and route provisioning. A reliable traffic characterization could be also a good starting point, for network administrators, either to investigate in case of sudden changes in traffic dynamics and to counter possible security attacks. There are (see [4]) at least three categories of application identification methods: Session-based, Content-based and Constraint-based. M

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

identificazione
applicazioni
http
sip
https
maximum a priori probability
ip
learning
neural networks
maximum likelihood
identification
markov chains
ip network
dependent packages
independent packets
applications
statistical recognition

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi