Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Autismo e metodi di trattamento

Dall'analisi delle principali classificazioni nosografiche delle psicosi infantili, il lavoro passa a trattare le diverse concezioni dell'autismo spiegandone i punti forza e di debolezza. L'analisi delle cause del disturbo autistico evidenzia un atteggiamento di multifattorialità verso il quale propende la maggioranza del mondo scientifico.
Subito dopo vengono presentati i principali metodi di trattamento, come conseguenza diretta delle concezioni precedentemente descritte. Particolare riguardo è dedicato al ''Programma TEACCH'' di Schopler.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 Capitolo I Autismo e Psicosi Infantili Definizioni e Classificazioni Nosografiche 1.1 Cos’è l’autismo. La parola autismo deriva dal greco autòs che significa “se stesso” proprio perché, come modello particolare di struttura psichica, si evidenzia drammaticamente per l’isolamento, l’anestesia affettiva, la scomparsa dell’iniziativa, le difficoltà psico-motorie, il mancato sviluppo del linguaggio. Accanto a queste espressioni, di per sé già disturbanti e fortemente disabilitanti, gli autistici dimostrano un’importante incontinenza emotiva che si espleta con urla, corse afinalistiche, ipercinesie, a volte aggressività, angoscia e terrore. Melania Klein 1 riferisce come l’analisi dei bambini tra i due e i cinque anni abbia evidenziato che la realtà esterna è vissuta come riflesso della vita interiore. Per altro lato, la prima fase di relazione umana è dominata da impulsi sadico-orali che sono accentuati da esperienze di frustrazione e di privazione. Tutti gli strumenti di espressione sadica che possiede il bambino (sadismo uretrale, anale e muscolare) si attivano e sono diretti sugli oggetti. 1 KLEIN M., La psicoterapia della psicosi, Boringhieri, Torino, 1930.

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Isolina Verrecchia Contatta »

Composta da 97 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 44461 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 76 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.