Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Potenziali barriere al cambiamento nell'era EBM, ruolo del coordinatore in un progetto di implementazione

Ruolo del coordinatore sanitario nel processo di implementazione come colui in grado di creare le condizioni organizzative al fine di garantire percorsi di cura sempre più efficaci ed efficienti. Applicare l'Ebp come processo di conoscenza e aggiornamento costante superando le potenziali barriere al cambiamento. Il continuo sviluppo di ricerca e innovazioni nell’ambito dell’assistenza sanitaria offre promesse di cure sempre più efficaci e sicure per i pazienti. Gli approcci tradizionali finalizzati ad ottimizzare l’adozione dei risultati della ricerca si sono focalizzati sul modo migliore per trasmettere le evidenze scientifiche. La rete e l’approccio informatico hanno creato numerose possibilità per i professionisti di accedere alle informazioni. L’insieme di tecniche e strategie che possono migliorare le competenze basate sul trasferimento dei risultati della ricerca nella pratica clinica assistenziale prende il nome di implementazione. L’implementazione è ormai considerata uno dei cardini intorno ai quali sono impostati i processi di miglioramento nella qualità in ogni sistema sanitario. Anche nei processi d’implementazione non si può, a mio parere, non prescindere da una condivisione d’intenti e da una formazione culturale condivisa, dal coinvolgimento attivo di ogni protagonista del processo assistenziale (professionista e paziente) e dalla ricerca di una comunicazione sempre più chiara e diretta. Infine anche nel nostro sistema sanitario è ormai da anni applicato il modello di gestione proprio dell’approccio economico aziendale e ci sono sempre più risorse impegnate nel perseguimento di obiettivi di economicità e qualità delle prestazioni erogate e di efficacia degli interventi sanitari. Un altro requisito fondamentale in quest’ottica dell’assistenza sanitaria è rappresentato dalla sicurezza dei pazienti che è una componente strutturale dei livelli essenziali di assistenza ed è destinata a diventare la dimensione principale della qualità delle cure. Partendo da questa cornice vorrei evidenziare i potenziali limiti al cambiamento e considerare nella sua peculiarità il ruolo del coordinatore sanitario del blocco operatorio dove ho effettuato il tirocinio come attore protagonista di un processo qualificante e di riconoscimento culturale nel panorama internazionale, partendo da una realtà piccola con le sue specificità, ma affacciata sul mondo del prendersi cura in modo competente.

Mostra/Nascondi contenuto.
7 CAPITOLO PRIMO : DALLA RICERCA ALL ‘INFORMAZIONE 1.1 PERCORSO DELL’ INFORMAZIONE IN MEDICINA Ogni giorno in migliaia di laboratori sparsi in tutto il mondo i ricercatori contribuiscono al progresso delle scienze mediche e contemporaneamente le industrie che si occupano di biotecnologia mettono a punto nuovi presidi e macchine per la diagnosi, il trattamento e l’ assistenza alle persone malate. Nuove teorie economiche e sociali, nuovi modelli organizzativi, nuove proposte sul rinnovamento metodologico delle professioni sanitarie entrano nel dibattito del cambiamento. Si calcola che la quantità di nuove informazioni prodotte in campo sanitario raddoppia in media ogni cinque anni. Tuttavia il mutamento dei comportamenti clinici assistenziali e organizzativi messi in atto dagli operatori è estremamente lento. Perché una scoperta venga integrata nel processo decisionale dei professionisti e diventi comportamento applicato alla routine assistenziale deve attraversare un percorso lungo e tortuoso . RICERCA CLINICA EVIDENZE REVISIONI SISTEMICHE LINEE GUIDA RACCOMANDAZIONI IMPLEMENTAZIONE COMPORTAMENTI PERCORSO DELL INFORMAZIONE IN MEDICINA RICERCA DI BASE FORMULAZIONE IPOTESI

Tesi di Master

Autore: Cinzia Aldrigo Contatta »

Composta da 49 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1055 click dal 11/07/2012.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.