Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L' Università in questione. L'istituzione, le pratiche, i soggetti

la tesi propone un lavoro di ricerca dalle origini dell'istruzione, le prime scuole monastiche, le prime associazioni studentesche sino alla formazione delle prime più importanti Università, si tratta quindi di un' analisi storica ( le lezioni, le strutture e le nascite con rispettive date);
si continua con un'analisi storica ma dal punto di vista delle riforme , da Casati, Gentile e soprattutto negli ultimi 15 anni di governo, da Berlinguer alla Gelmini;
infine si occupa di problemi di oggi riguardanti lo studente, i ricercatori, i professori, la politica universitaria, le varie ipocrisie, ambiguità, esami, prove, e i tre tradimenti verso dell' Univesità.

Mostra/Nascondi contenuto.
8 Capitolo 1 Cenni Storico-Filosofici sui concetti di Educazione 1.1 L’ Accademia di Platone. Se la genesi delle Università medievali rimanda allo sviluppo delle scuole teologiche e giuridiche già presenti nell'alto Medioevo, le comunità di studio più vecchie risalgono già all’antichità greca. Le scuole di Atene e di Alessandria, ad esempio, rappresentavano su vasta scala quello che già Platone aveva cercato di fare con la fondazione dell'Accademia, un luogo nel ginnasio di Atene ove si riuniva per dialogare con i suoi discepoli, o quanto Pitagora, ancor prima di lui, aveva creato a Crotone. Per Platone 1 , il sapere e la sua trasmissione dovevano formarsi solo all'interno di una “scuola”, intesa come una comunità di vita e di dialogo fra 1 John N Finday, 1994, Platone: le dottrine scritte e non scritte, Milano, Vita e Pensiero.

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Vincenzo Ratto Contatta »

Composta da 332 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 500 click dal 23/07/2012.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.