Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Contagio da Hiv e Diritto Penale

La questione della rilevanza penale del contagio da Hiv costituisce uno dei nodi più problematici del diritto penale moderno: i maggiori problemi riguardano l' inquadramnto sistematrico del fatto tipico; la rilevanza del consenso dell' avente diritto, la determinazione del nesso causale, la particolarità dell' elemento soggettivo. In questa piccola Tesi ogni argomento viene affrontato senza la monumentalità ma neppure con superficialità oltre a trovare una piccola parte espressamente medica e sociale del fenomeno.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 Parte I Cos’è L’ Hiv? 1.1 Cenni medico scientifici sull’ HIV-AIDS Una ponderata riflessione sugli aspetti giuridici del contagio da Hiv non può prescindere preliminarmente da una (breve) spiegazione nosologica ed una precisazione metodologica. Per quello che riguarda quest’ ultima chiunque si avvicini al delicato tema dell’ “Hiv-AIDS” dovrà far fronte ad un flusso di informazioni molteplici e sempre mutevole tanto che quotidianamente sovvengono scoperte rilevanti riguardo il virus: dunque l’ approccio adottato sconterà sicuramente l’ utilizzo di fonti che al momento possono essere mutate o smentite. La parte nosologica inizia con il fornire qualche spunto di riflessione sulla materia attraverso un approccio medico, perché come qualche Autore 1 ha sottolineato “affrontare l’ aspetto virologico-epidemiologico serve a dare una visione d’ insieme”, un punto di partenza sicuro per un’ analisi ricca di incertezze, una ricerca che mette di fronte l’ interprete a risposte spesso contraddittorie. Il virus dell’ immunodeficienza umana(da qui l’ acronimo inglese “H.I.V.” o “Human Immunodefiency Virus”) è il responsabile della sindrome da immunodeficienza acquisita-AIDS(“Acquired Immune Defiency Syndrome 2 ) una malattia che comporta una disfunzione cronica del sistema immunitario con una graduale e progressiva degenerazione delle difese immunitarie dell’ organismo ospite, favorendo in questo modo l’ insorgenza di infezioni opportunistiche(opportunistics deseases) dall’ esito 1 A.R. Castaldo, ”Aids e diritto penale tra dommatica e politica criminale” in “Studi Urbinati”, Ed. Quattro Venti, Urbino, anno LVII-LVIII 1988-1989, pag 16; A.Bonfiglioli, “La responsabilità penale per contagio da virus Hiv: profili oggettivi” in S.Canestrari-G.Fornasari, “Nuove esigenze di tutela nel’ ambito dei reati contro la persona”, Ed. Clueb, Bologna, 2001, pag 40 2 In italiano la sigla corretta sarebbe S.I.D.A. o “Sindrome da immunodeficienza acquisita” come riportato da . Bonfiglioli, “La responsabilità penale per contagio da virus Hiv: profili oggettivi” in S.Canestrari-G.Fornasari, “Nuove esigenze di tutela nel’ ambito dei reati contro la persona”, Ed. Clueb, Bologna, 2001, pag 41;

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Roberto Bonacchi Contatta »

Composta da 193 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1736 click dal 06/09/2012.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.