Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'educazione allo sviluppo sostenibile. Suggerimenti e riflessioni per la scuola dell'infanzia

In tale tesi rifletto sull'importanza di un ripensamento dell'educazione in base alla teoria della complessità di Edgar Morin e di autori italiani come Gianluca Bocchi e Mauo Ceruti. è importante riflettere sull'era ecologica, sul rapporto tra diversità e complessità, ripercorrendo noi in quanto soggetti ecologici che dovremo vedere l'eco-sistema come "macchina vivente". Per questo parliamo di educazione allo sviluppo sostenibile, tematica affrontata dall'UNESCO, ma che vediamo poco applicata sopratutto nella scuola dell'nfanzia; mi chiedo allora è possibile elaborare un progetto sull'educazione allo sviluppo sostenibile adatto a bambini in età pre scolare?

Mostra/Nascondi contenuto.
3 Introduzione “Questo libro si rivolge a tutti e a ciascuno, ma potrà aiutare in modo particolare gli insegnanti e gli studenti. Mi piacerebbe che questi ultimi, se vi avranno accesso e se l’insegnamento li annoia, li prostra, li opprime o li affligge, potessero utilizzare i miei capitoli per prendere in mano la loro educazione” 1 Queste sono le parole di Edgar Morin a inizio del libro La testa ben fatta. Ripenso al mio passato da bambina, da adolescente, fino ad arrivare agli studi universitari, penso di non aver mai avuto bisogno di prendere in mano la mia educazione, a dire la verità neanche sapevo di cosa trattasse: andavo a scuola, mi divertivo con i miei compagni, prendevo rimproveri se non stavo attenta, gli sport e tornavo a casa felice, ignara di quello che mi stava succedendo. Stavo imparando. Negli ultimi anni delle superiori e con gli impegni universitari sono diventata consapevole di ciò che è accaduto a me e di quello che accade a milioni di bambini in tutto il modo. L’educazione è un qualcosa che non si può fermare, che ci circonda, e ci avvolge per poi integrarsi con noi stessi, secondo il nostro carattere e secondo le nostre idee, rinforzando o eliminando concetti. Questo è ciò che voglio far emergere dalla seguente riflessione, quanto influisce l’educazione nella vita di ciascuno? Ritengo che sia importante che ognuno di noi sia consapevole di quello che è, dei propri limiti e delle proprie incertezze, delle proprie potenzialità che può mettere a disposizione del prossimo, dell’ambiente, degli altri esseri viventi. A mio parere ognuno di noi 1 Morin Edgar, La testa ben fatta – Riforma dell'insegnamento e riforma del pensiero, Raffaello Cortina Editore, Milano 2000.

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Martina Paggetti Contatta »

Composta da 143 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7332 click dal 10/01/2013.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.