Skip to content

La comunicazione nelle aziende sanitarie. Il caso dell’Ospedale Riabilitativo di Alta Specializzazione di Motta di Livenza

Informazioni tesi

  Autore: Valentina Bianco
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi Ca' Foscari di Venezia
  Facoltà: Economia
  Corso: Amministrazione e Controllo
  Relatore: Giuseppe Marcon
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 144

L’attuale sistema sanitario italiano è il risultato di un processo evolutivo scandito da
importanti riforme che hanno segnato il passaggio da una sanità di tipo assistenziale a una caratterizzata da un orientamento al cittadino. La società di fronte alla crescente complessità del sistema chiede sempre più agli enti sanitari problem solving, cioè offerte mirate e informazioni per la risoluzione dei suoi problemi salutistici. Non si chiede più solo la cura della malattia ma il cittadino vuole
soddisfare le proprie aspirazioni di stare bene, e reclama servizi di qualità. Il paziente-utente ha grandi aspettative, visto che trova in un momento di debolezza, e auspica di riscontrare un’offerta che sia in grado di capire le sue esigenze e soddisfarlo nel migliore dei modi possibili.
Lo scenario oggi domanda quindi una “qualità sanitaria” certa e codificata, caratterizzata da professionalità e umanità. La comunicazione nell’azienda sanitaria assume, a tal proposito, un ruolo di grande importanza, poiché tutte le questioni che ad essa afferiscono (sia in senso strutturale, sia per quanto riguarda i processi, sia, infine, per gli aspetti relazionali) contribuiscono, insieme alla dimensione tecnica e al comfort, a definire la qualità complessiva del servizio sanitario
****
Contrariamente a quanto accade di consueto, questo elaborato non comincia da una ricerca bibliografica per arrivare poi all’analisi di un caso aziendale, ma si muove esattamente in senso contrario. Da un iniziale interesse personale verso la comunicazione sanitaria è nata la volontà di ricercare una struttura, nel contesto locale, che prevedesse al suo interno dei progetti di comunicazione da analizzare.
È stata trovata pronta e gentile collaborazione nell’Ospedale Riabilitativo di Alta
Specializzazione di Motta di Livenza. Grazie ad uno stage effettuato presso l’ente, è stato possibile comprendere come tale struttura, non solo dedichi alcune attività alla comunicazione sanitaria, ma come, invece, consideri il processo comunicativo una politica strategica.
Dall’esperienza positiva realizzata ha preso corpo il lavoro che compone questa tesi.
L’impianto adottato nella realizzazione dell’elaborato è quello classico: da un approccio teorico, per entrare in relazione con un settore, in cui la comunicazione è ancora agli albori, alla testimonianza del caso aziendale.
La prima parte del documento consta di due capitoli. Il primo, introduttivo all’argomento della comunicazione nelle aziende sanitarie, è stato realizzato allo scopo di definire le specificità del settore della salute. Il secondo, invece, analizza il tema della comunicazione sanitaria.
Nel primo capitolo si esaminano il concetto di “salute” e la sua evoluzione normativa e culturale, il mercato nel quale essa s’inserisce (quello sanitario) e il soggetto erogatore dei beni e servizi necessari al suo mantenimento o ripristino (servizio sanitario nazionale). È data anche particolare attenzione alla dimensione della qualità all’interno delle aziende sanitarie, distinguendo il concetto di qualità erogata, intesa come capacità di valutare la prestazione in base all’esito, da quello di qualità percepita, capacità di assicurare la coerenza tra qualità del servizio erogato e percezione dello stesso da parte dell’utenza.
Nel secondo capitolo, si analizza il tema della comunicazione nelle aziende sanitarie,
esaminandone le tipologie principali (sanitaria in senso stretto e per la salute). Alcuni paragrafi focalizzano, inoltre, l’attenzione sulle due distinte dimensioni adottate dalle aziende sanitarie allo scopo di concretizzare la politica di comunicazione: quella interna, caratterizzata dall’insieme di percorsi comunicativi attivati tra le figure professionali operanti all’interno dell’ente, e quella esterna contraddistinta dal complesso di attività attraverso le quali la struttura comunica con gli interlocutori esterni. È data anche particolare attenzione agli strumenti
comunicativi (sia interni che esterni) attraverso i quali l’ente sanitario si esprime per trasmettere informazioni sulla sua struttura o sulle prestazioni che intende erogare (U.R.P., carta dei servizi, sito internet, ecc).
I concetti teorici esposti sono avvalorati da una realtà aziendale, l'Ospedale Riabilitativo di Alta Specializzazione di Motta di Livenza, esaminata nella seconda parte dell’elaborato.
Dell’ente citato sono state illustrate le caratteristiche della struttura, la mission e i valori perseguiti, nonché le strategie comunicative attuate per promuovere le proprie aree di specializzazione. È stata data anche particolare attenzione agli strumenti comunicativi (sia interni che esterni) adottati dall’ospedale, allo scopo di veicolare sia informazioni sulla struttura, sia sulle prestazioni erogate (U.R.P., carta dei servizi, siti internet, ecc).

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 Presentazione L’attuale sistema sanitario italiano è il risultato di un processo evolutivo scandito da importanti riforme che hanno segnato il passaggio da una sanità di tipo assistenziale a una caratterizzata da un orientamento al cittadino. Oggi, infatti, il S.S.N. è caratterizzato da una decentralizzazione istituzionale e decisionale degli assetti, grazie al processo di aziendalizzazione degli organismi sanitari che ora godono di una maggiore autonomia gestionale di funzioni e servizi. La società di fronte alla crescente complessità del sistema chiede sempre più agli enti sanitari problem solving, cioè offerte mirate e informazioni per la risoluzione dei suoi problemi salutistici. Non si chiede più solo la cura della malattia ma il cittadino vuole soddisfare le proprie aspirazioni di stare bene, e reclama servizi di qualità. Il paziente-utente ha grandi aspettative, visto che trova in un momento di debolezza, e auspica di riscontrare un’offerta che sia in grado di capire le sue esigenze e soddisfarlo nel migliore dei modi possibili. Lo scenario oggi domanda quindi una “qualità sanitaria” certa e codificata, caratterizzata da professionalità e umanità. La comunicazione nell’azienda sanitaria assume, a tal proposito, un ruolo di grande importanza, poiché tutte le questioni che ad essa afferiscono (sia in senso strutturale, sia per quanto riguarda i processi, sia, infine, per gli aspetti relazionali) contribuiscono, insieme alla dimensione tecnica e al comfort, a definire la qualità complessiva del servizio sanitario **** Contrariamente a quanto accade di consueto, questo elaborato non comincia da una ricerca bibliografica per arrivare poi all’analisi di un caso aziendale, ma si muove esattamente in senso contrario. Da un iniziale interesse personale verso la comunicazione sanitaria è nata la volontà di ricercare una struttura, nel contesto locale, che prevedesse al suo interno dei progetti di comunicazione da analizzare. È stata trovata pronta e gentile collaborazione nell’Ospedale Riabilitativo di Alta Specializzazione di Motta di Livenza. Grazie ad uno stage effettuato presso l’ente, è stato possibile comprendere come tale struttura, non solo dedichi alcune attività alla comunicazione sanitaria, ma come, invece, consideri il processo comunicativo una politica strategica. Dall’esperienza positiva realizzata ha preso corpo il lavoro che compone questa tesi. L’impianto adottato nella realizzazione dell’elaborato è quello classico: da un approccio teorico, per entrare in relazione con un settore, in cui la comunicazione è ancora agli albori, alla testimonianza del caso aziendale.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

comunicazione sanitaria
s.s.n.
carta dei servizi
u.r.p.
eccellenza
servizio sanitario
qualità sanitaria
motta di livenza
ospedale riabilitativo di alta specializzazione
politica strategica
ente sanitario

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi