Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'analisi di bilancio come strumento di valutazione del licenziamento per giustificato motivo oggettivo: un caso operativo

Con questo elaborato si vuole analizzare la modalità di predisposizione della perizia sulla valutazione della situazione economica di una azienda fornita dal professionista incaricato all’interno del ricorso avverso licenziamento per motivazioni economiche.
La struttura dell’elaborato prevede una prima parte, che svolge una funzione introduttiva per la contestualizzazione dell’elaborato, in cui si affronta la tematica di diritto del lavoro inerente al licenziamento per giustificato motivo oggettivo, successivamente si illustra l’analisi di bilancio come strumento per la diagnosi della situazione economica della società, concludendo l’elaborato con l’analisi di un caso.
La prima parte dell’elaborato, ha il compito di introdurre il lettore alla tematica del licenziamento individuale approfondendo la casistica del giustificato motivo oggettivo.
In particolare il primo capitolo si occupa della nozione del licenziamento per giustificato motivo oggettivo e dei presupposti di legittimità del licenziamento, mentre il secondo capitolo affronta i casi di illegittimità del licenziamento, le tutele nei confronti dei lavoratori e gli istituti per ricorrere avverso tale provvedimento di licenziamento.
La seconda parte, che rappresenta la parte principale dell’elaborato, ha il compito di esporre il ruolo e lo scopo della perizia del professionista a sostegno della dimostrazione di illegittimità del licenziamento per motivi economici.
Il terzo capitolo si occupa delle modalità di predisposizione dell’analisi di bilancio utilizzata come prova all’interno del ricorso avverso licenziamento per giustificato motivo per evidenziare l’insussistenza dello stato di crisi aziendale. Il capitolo si sviluppa illustrando le fasi per la predisposizione dell’analisi di bilancio partendo dalle operazioni preliminari di riclassificazione dei prospetti di contabili dello stato patrimoniale e del conto economico che formano i dati di partenza per l’analisi di bilancio. Successivamente, si affronta l’analisi per indici approfondendo l’analisi reddituale e finanziaria e si concluderà con l’analisi per margini e l’analisi per flussi che permetterà di avere una visione globale della situazione aziendale.
L’elaborato si conclude con l’analisi di un caso che ha lo scopo di ricondurre alla realtà pratica quanto evidenziato nella teoria dei capitoli precedenti. Il caso oggetto di questo elaborato rientra nella fattispecie del licenziamento individuale per giustificato motivo oggettivo, i cui motivi sono riconducibili alla situazione economica sfavorevole. Nell’ultimo capitolo si vuole arrivare allo scopo di far comprendere come la perizia del professionista possa, in un caso di specie, permettere la dimostrazione dell’illegittimità del licenziamento per motivazioni economiche.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 Introduzione Il presente elaborato si pone l’obiettivo di analizzare la modalità di predisposizione della perizia sulla situazione economica di una azienda allo scopo di fornire un valido supporto nella valutazione della legittimità del licenziamento per motivi economici. In un contesto economico sfavorevole come quello attuale, in cui le aziende hanno difficoltà a perseguire risultati economici positivi, è evidente che le imprese, nel tentativo di ridurre i costi attuino politiche di riduzione del personale, utilizzando lo strumento del licenziamento individuale per giustificato motivo oggettivo. A fronte di questo modus operandi delle aziende si rende necessario tutelare il lavoratore licenziato verificando l’effettività delle ragioni che hanno indotto al licenziamento. Pertanto, si rende necessaria la ricerca di uno strumento di analisi in grado di valutare in maniera oggettiva e corretta lo “stato di salute” dell’azienda al fine di verificare un’effettiva motivazione economica o se tale provvedimento ha natura del tutto pretestuosa. A tal fine, il presente elaborato si pone l’obiettivo di illustrare come l’analisi di bilancio possa essere in grado di essere utilizzata come mezzo di prova all’interno del ricorso avverso illegittimo licenziamento avanti al Giudice del Lavoro. La struttura dell’elaborato, dunque, prevede una prima parte, che svolge una funzione introduttiva per la contestualizzazione dell’elaborato, in cui si affronta la tematica di diritto del lavoro inerente al licenziamento per giustificato motivo oggettivo, successivamente si illustra l’analisi di bilancio come strumento per la diagnosi della situazione economica della società, concludendo l’elaborato con l’analisi di un caso operativo. La prima parte dell’elaborato, ha il compito di introdurre il lettore alla tematica del licenziamento individuale approfondendo la casistica del giustificato motivo oggettivo. In particolare il primo capitolo si occupa della nozione del licenziamento per giustificato motivo oggettivo e dei presupposti di legittimità del licenziamento, mentre il secondo capitolo affronta i casi di illegittimità del licenziamento, le tutele nei confronti dei lavoratori e gli istituti per ricorrere avverso tale provvedimento di licenziamento. Si conclude la parte giuslavoristica richiamando per cenni le novità introdotte in tema di licenziamento individuale dalla riforma del mercato del lavoro, legge n. 92/2012 e

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Luca Scarpa Contatta »

Composta da 193 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1650 click dal 31/10/2012.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.