Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Uno strumento assistito dal calcolatore per la modellazione degli assiemi meccanici basato sulla teoria TTRS

Negli ultimi anni gli strumenti per la modellazione virtuale di componenti, dispositivi e sistemi anche complessi stanno acquisendo sempre più un ruolo fondamentale nel ciclo di sviluppo del prodotto.
Questo lavoro di tesi si propone di offrire una soluzione a una problematica molto comune in ambiente di modellazione: la specifica delle tolleranze geometriche. Le tolleranze, sia geometriche che dimensionali, sono parte essenziale della progettazione fin dalle fasi iniziali. Tuttavia le tolleranze geometriche sono state per molto tempo considerate un di più, da utilizzare in casi particolari e rari, quando non risultassero sufficienti le tolleranze dimensionali a definire esattamente la forma del pezzo. La tendenza odierna sta portando il dimensionamento geometrico ad assumere un ruolo sempre più significativo nella descrizione della funzionalità del pezzo. Nel corso degli anni sono stati sviluppati diversi metodi di specifica delle tolleranze geometriche, attualmente il più diffuso è senza dubbio quello proposto dal Professor Andre Clement negli anni ’90 denominato standard TTRS. L’obiettivo di questo elaborato è quello di fornire una serie di strumenti di ausilio nella specifica di tolleranza a calcolatore, basato proprio sullo standard TTRS.

Mostra/Nascondi contenuto.
Capitolo 1 MODELLAZIONE DEGLI ASSIEMI MECCANICI 1.1 INTRODUZIONE Negli ultimi anni gli strumenti per la modellazione virtuale di componenti, dispositivi e sistemi anche complessi stanno acquisendo sempre più un ruolo fondamentale nel ciclo di sviluppo del prodotto. Le case sviluppatrici di software per la modellazione e simulazione dei sistemi meccanici devono adeguarsi alle richieste di un mercato sempre più esigente in cui, le aziende che si occupano di progettazione e produzione, hanno necessità sempre crescente di abbattere i costi. In quest’ottica si accresce il ruolo dei sistemi di modellazione e simulazione che, nel campo progettuale, devono disporre strumenti adeguati affinché sia sempre maggiore la percentuale di operazioni effettuate nel mondo virtuale e minore quella di operazioni effettuate nel mondo reale (con conseguente riduzione dei costi), nel campo della produzione, fare in modo di ottimizzare le procedure di produzione e ridurre la percentuale degli scarti. Devono quindi essere fornite informazioni chiare ed esaustive ai reparti produttivi, in modo da rendere perseguibili i risultati sopra descritti. E’ necessario raggiungere sempre il giusto trade-off in maniera da ridurre i costi senza rinunciare alla qualità. Pezzi realizzati con un’eccessiva precisione potrebbero comportare un calo della produttività con costi troppo elevati e non giustificati. Pezzi realizzati con una scarsa precisione potrebbero comportare perdita di qualità e probabili danni di

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Ingegneria

Autore: Giovanni Marco Di Vincenzo Contatta »

Composta da 116 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 328 click dal 06/11/2012.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.