Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Ottimizzazione della radiocopertura in ambienti interni

Lo scopo di questa tesi è quello di simulare mediante un opportuno software la copertura del campo elettromagnetico di una rete wireless in un ambiente interno.
In particolare, il programma in uso è Radiowave Propagation Simulator, nella versione disponibile gratuitamente per gli studenti e installabile su un Pc fornito del sistema operativo Windows 7, mentre come ambiente indoor in esame si è scelto di simulare il Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione, in modo da riprodurne la struttura reale e la copertura del campo.

Mostra/Nascondi contenuto.
CAPITOLO 1 Introduzione Lo scopo di questa tesi è quello di simulare mediante un opportuno software la copertura del campo elettromagnetico di una rete wireless in un ambiente interno. In particolare, il programma in uso è Radiowave Propagation Simulator, nella versione disponibile gratuitamente per gli studenti e installabile su un Pc fornito delsistemaoperativoWindows7, mentrecomeambienteindoorinesamesièscelto disimulareilDipartimento di Ingegneria dell’Informazione, inmododariprodurne la struttura reale e la copertura del campo. Il termine wireless in informatica indica una comunicazione tra dispositivi che fa uso del mezzo radio o etere, quindi estendendo questa definizione in modo da avere un concetto più concreto, vengono chiamati wireless tutti quei dispositivi elettronici o sistemi che permettono tale modalità di comunicazione, trovando diretta applicazione nelle radiocomunicazioni. L’obiettivo principale di una rete wireless è quello di permettere all’utente di usufruire del servizio con un adeguato grado di qualità e in qualunque zona del territorio coperto dalla rete, in modo da non essere vincolati dalla presenza di cavi o di portanti fisici che ne limitino l’utilizzo. Un ulteriore vantaggio è quello legato ai costi, la messa in posa di portanti fisici delle reti wired risulta infatti essere molto più onerosa a livello economico. I canali di tipo indoor sono caratterizzati dal fenomeno di dense multipath, ovvero dalla presenza di cammini multipli che complicano notevolmente l’indivi- duazione dei vari arrivi al ricevitore. Nell’ipotesi che il mezzo sia isotropo ed

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Bruno Treachi Contatta »

Composta da 72 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 262 click dal 21/11/2012.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.