Skip to content

Analisi organizzativa delle tecnologie di relazione: il caso del groupware

Informazioni tesi

  Autore: Raffaella Moraschi
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1997-98
  Università: Università degli Studi di Pavia
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia Aziendale
  Relatore: Andrea Pontiggia
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 224

La tesi affronta il tema delle tecnologie di relazione. Esse, nel corso degli anni, sono state indicate con diversi termini, come quello di “Computer Supported Cooperative Work”, di “Tecnologie della Cooperazione”, di “Work Group Computing System” e di “Groupware”, denominazione scelta per la trattazione.
Scopo del presente lavoro è di dimostrare le potenzialità del Groupware in termini di maggior disponibilità di informazioni scambiate, che, in un mercato contraddistinto da ipercompetizione, globalizzazione, mutamento politico-sociale ed evoluzione tecnologica rappresenta un fattore critico di successo per conseguire una competitività di lungo periodo; di miglioramento dell’apprendimento collaborativo e della performance di gruppi di elevate dimensioni e con membri di differente status sociale; e, per finire, in termini di incremento della flessibilità di un’organizzazione che abbia deciso di adottare il Groupware.
La tesi è volta a dimostrare una relazione positiva tra utilizzo della tecnologia in esame e “appiattimento” della struttura organizzativa, resa così più adatta, perché più flessibile, a rispondere alle esigenze del mercato in quanto caratterizzata da un numero di livelli gerarchici estremamente ridotto, dalla delega delle decisioni e da un grado di apertura e partecipazione da parte dei lavoratori di gran lunga più marcata rispetto a quello che contraddistingue le imprese “piramidali” tradizionali.
L’aspetto innovativo consiste nel considerare le varie tecnologie della collaborazione come variabili strategiche in grado di portare un’organizzazione a conseguire i maggiori successi aziendali. Si è osservato che solitamente le applicazioni Groupware sono utilizzate a supporto di processi molto rigidi, ove l’interazione degli utenti con il sistema consiste per lo più nella produzione e spedizione di documenti elettronici lungo percorsi rigidamente prestabiliti, in cui l’impatto con le metodologie e i comportamenti lavorativi è decisamente relativo. Le aziende, quindi, sono orientate ad acquisire tecnologie, anche all’avanguardia, però destinate quasi unicamente a trasferire da supporti cartacei a database dati e informazioni, a supportare gli utenti nell’elaborazione di calcoli più o meno complessi e a razionalizzare in tal modo procedure standard come quelle di contabilità, paghe e stipendi. La tesi è suddivisa in quattro capitoli.
Nel primo si descrivono le funzionalità delle tecnologie in esame, si illustrano alcune categorie funzionali, che vanno dall’Electronic Mail e Messaging alle Collaborative Internet Based Applications, per dimostrare che il problema non è quello della disponibilità di prodotti tecnologici, ma quello di impiegarli in modo opportuno.
Per finire si è evidenziato che, affinché il Groupware possa esplicare al meglio le sue potenzialità, occorre aver la capacità di saper mettere in discussione il modus operandi di un’azienda, che dovrà confidare nelle capacità dell’uomo sia come singolo che come membro di un team.
Nel secondo capitolo si è tentato di prevedere in che modo il Groupware modificherà i contenuti materiali e simbolici del lavoro di gruppo, ovvero il rapporto tra lavoratori e organizzazione. Si è così evidenziato la rilevanza del team nell’azienda.
Nel terzo capitolo si analizzano le caratteristiche e le relazioni tra il Groupware, e il numero di informazioni scambiate tra i membri di un team supportato dalle tecnologie in esame, dall’efficacia di queste ultime, intesa come miglioramento della performance di gruppo, dall’apprendimento collaborativo e dalla struttura organizzativa di un’azienda.
In seguito si è ipotizzato che i membri di un gruppo supportato dal Groupware accrescerà l’efficacia dell’apprendimento collaborativo tramite la crescita dei benefici e la riduzione degli svantaggi derivanti dall’elaborazione di informazioni all’interno di gruppi; che team diversi percepiranno in modo differente l’efficacia del Groupware; che vi sarà una relazione positiva tra utilizzo di quest’ultimo e “appiattimento” della struttura organizzativa, il quale implicherà una progressiva perdita di importanza dei ruoli tipicamente manageriali. Una volta formulate le ipotesi, per ciascuna si sono, in un primo momento individuate le variabili indipendenti e quelle dipendenti da indagare e da misurare, e, in un secondo momento, si sono proposti dei metodi finalizzati a convalidarle, col richiamo di alcuni esperimenti tramandatoci dalla letteratura.
Per concludere, nel quarto capitolo si è proposto uno strumento di lavoro che consenta ai centri di responsabilità di avviare la realizzazione del progetto “Groupware”.
Si è così definita una metodologia per l'implementazione di tecnologie avanzate.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Presentazione 1 Presentazione La tesi affronta il tema delle tecnologie di relazione. Esse, nel corso degli anni, sono state indicate con diversi termini, come quello di “Computer Supported Cooperative Work”, di “Tecnologie della Cooperazione”, di “Work Group Computing System” e di “Groupware”. Sarà proprio quest’ultima denominazione a ricorrere nella trattazione, sia perché è quella correntemente più utilizzata, sia perché, a parere di chi scrive, è, anche se concisa, quella più indicata. Essa, infatti, è a sua volta composta da due vocaboli, rispettivamente “Group” e “Ware”. Il primo, che significa “gruppo”, connota compartecipazione, disinteresse e apertura verso gli altri; mentre il secondo, che letteralmente si può tradurre come “oggetti”, richiama alla mente gli strumenti informatici a supporto del lavoro svolto in team, temi, questi ultimi, che saranno oggetto della tesi. Scopo del presente lavoro non è tanto quello di effettuare un’analisi fisico- tecnica del Groupware, bensì quello di dimostrare quali siano le potenzialità da esso offerte in termini di maggior disponibilità di informazioni scambiate, che, in un mercato contraddistinto da ipercompetizione, globalizzazione, mutamento politico-sociale ed evoluzione tecnologica rappresenta un fattore critico di successo per quelle aziende che vogliano conseguire una competitività di lungo periodo; di miglioramento dell’apprendimento collaborativo e della performance di gruppi di elevate dimensioni, dispersi e con membri di differente status sociale, concetti in linea con l’affermarsi di nuove filosofie di organizzazione aziendale, come quella dell’“approccio sociale alla strutturazione dei compiti”, di cui si è trattato nel secondo capitolo, che pongono l’attenzione non tanto sui contenuti intrinseci di un task, quanto sulle relazioni interpersonali sviluppatesi all’interno di un gruppo di lavoro, considerato artefice di idee creative ed innovative, di cui

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

strutture organizzative
groupware
sistemi informativi aziendali
sistemi organizzativi aziendali
tecnologie di relazione

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi