Skip to content

D.P.R. of Korea security issue: P.R. of China’s model of Special Economic Zones as an alternative to Six Party Talks?

Informazioni tesi

  Autore: Andrej Agacevic
  Tipo: Tesi di Master
Master in Master in International Relations
Anno: 2012
Docente/Relatore: Su Hao
Istituito da: China Foreign Affairs University
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 100

The Six Party Talks are aimed at ending North Korea's nuclear program through a negotiating process involving China, the United States, North and South Korea, Japan, and Russia. Since the Six Party Talks began, the negotiations have been thwarted by diplomatic standoffs among individual member states, particularly between the United States and North Korea.
As of today, numerous countries designate areas that possess special economic regulations that differ from other economic areas in the same country. Specifically, these regulations define and explain measures that concern and aim to attract foreign direct investment. Establishing and conducting business in a Special Economic Zone - SEZ usually assures that a company is expected to receive tax incentives or reductions and is offered the opportunity to pay lower tariffs on goods.
While numerous countries have set up their own Special Economic Zones, China can be considered the most successful in using SEZ as a mean to attract foreign capital. China has gone even further, bestowing the status of a SEZ not only on more ample areas but even on an entire province – Hainan. To say that China simply seeks to achieve balanced regional development through SEZ, while North Korea hopes to revive its economy with the influx of large foreign investments would be interpretation too simplistic and broad of Chinese Foreign Policy mind-set, of the philosophy that drives it and the views that guide and shape its actions towards North Korea and the choice of leverages in its diplomacy.
Special Economic Zones could be acceptable to the North Korean government, as means of areas for benefiting of FDI. With Chinese aid, joint ventures, and strengthening of bilateral relationships between China and North Korea, that hope might not be far from being a reality in the near future. Economic cooperation and interaction would encourage the gradual transformation of the D.P.R.K.’s political economy and foreign policy.
China can play the role of coordinator and urge relevant countries to return to the Six Party Talks to resolve the D.P.R.K. nuclear issue peacefully and actively support the development of the Special Economic Zones, bringing stability to the region.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
D.P.R. of Korea security issue: P.R. of China’s model of Special Economic Zones as an alternative to Six Party Talks? Andrej Agacevic A.Y. 2012 – Master in International Relations 1 Introduction In the past decades, China has demonstrated, over and over, how it is possible to pursue development and growth, with “peaceful rise” and the philosophy of “harmonious world”. Special Economic Zones and bilateral relations have played a crucial role in this development. As for the North Korea, with its stagnant economy, hampered by a “military first” ideology, it has brought nothing but trouble to the region and to the country itself. Arguing that so far, the negotiations that evolved in Six Party Talks were highly inefficient in bringing any kind of concrete or permanent solution to North Korea’s aggressive defensive policy, I wish to point out how more was achieved through bilateral talks between Pyongyang and some of the participants. All the participants seem to have personal agendas that in some cases even clash with those of other participants, rendering pointless collective talks or efforts. China is a world leader and an important presence in the region. Although it could seem that just recently has China started to acknowledge its role and has taken on responsibilities towards countries that look up to her, I argue that it is just takes a thoughtful shift in focus of countries involved in the talks, and China is up to the task. By focusing their efforts in Foreign Policy onto bilateral talks, much more could be accomplished in North Korea’s case, especially by China, given its geopolitical importance and the rich and meaningful experience in the implementation and control of the Special Economic Zones that could be of vital importance for the opening, development, stabilisation and future progress of Pyongyang The importance of this study is as clear as it is simple. It plainly points out to something that is already there, but that somehow all the participants in the talks ignore, or pretend to do so. Is it because of pride, prejudice and unwillingness to acknowledge China’s role, its development and Foreign Policy as a Key Solution to one of the problems that has been on top of five leading countries agenda’s for decades? It is a question that will not be answered here. But if a question is, how do we find a solution to the Six Party Talks, then the answer is in here and, ultimately, it lies in China’s hands.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

china
six party talks
political economy
sez
special economic zone
china foreign policy
north korea
peaceful development
security issues
d.p.r.k.

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi