Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Donna e alcol

L’interesse per l’alcolismo è nato in me per motivi diversi. Vivendo in provincia di Verona sono venuta spesso a contatto con persone che bevono troppo e ho potuto constatare come questo fenomeno venga generalmente sottovalutato e l’alcolismo non sia considerato un comportamento a rischio, come quello legato alla tossicodipendenza. Infatti, mentre le vittime della droga sono oggetto di bollettini quotidiani, la strage alcolica procede e si perpetua nell’indifferenza. L’alcolismo, in particolare nel Veneto, ha una diffusione capillare e provoca danni enormi nella sfera personale, familiare e sociale di migliaia di persone. Qui la cultura del vino è parte integrante di una certa “cultura” dura a scomparire. L’alcolista, a Verona, attira su di sé simpatia più che riprovazione perché è spiritoso, allegro, pronto alle battute.
L’alcolista poi non è affatto innocuo per la società. Come puntualmente registrano le cronache giornalistiche, troppi incidenti automobilistici si verificano a causa di persone che guidano in stato di ebbrezza, molti stupri ed omicidi volontari vedono coinvolti soggetti che a causa dell’alcol hanno perduto i freni inibitori.
Dallo studio effettuato per la stesura di questo lavoro ho potuto verificare che la strada da percorrere in Italia a favore di una lotta all’alcolismo è ancora molto lunga, soprattutto per quanto riguarda i problemi dell’alcol correlati alla donna, che sono stati per lungo tempo un tema tabù, descritto raramente dalla letteratura professionale. Nonostante una recente crescita del numero di pubblicazioni, la maggioranza delle conoscenze sul bere femminile si basa ancora spesso sulle impressioni personali e non sui risultati delle ricerche.
Nel convincimento di non poter arrivare all’analisi completa di un fenomeno così complesso ho indirizzato la mia ricerca sulle differenti problematiche alcologiche che riguardano i due sessi, su quelle a livello familiare con particolare attenzione alle ripercussioni negative che subiscono i figli di genitori alcolisti e sulle correlazioni alcol-depressione, sui trattamenti per la cura della dipendenza da alcol.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE L’interesse per l’alcolismo è nato in me per motivi diversi. Vivendo in provincia di Verona sono venuta spesso a contatto con persone che bevono troppo e ho potuto constatare come questo fenomeno venga generalmente sottovalutato e l’alcolismo non sia considerato un comportamento a rischio, come quello legato alla tossicodipendenza. Infatti, mentre le vittime della droga sono oggetto di bollettini quotidiani, la strage alcolica procede e si perpetua nell’indifferenza. L’alcolismo, in particolare nel Veneto, ha una diffusione capillare e provoca danni enormi nella sfera personale, familiare e sociale di migliaia di persone. Qui la cultura del vino è parte integrante di una certa “cultura” dura a scomparire. L’alcolista , a Verona, attira su di sé simpatia più che riprovazione perché è spiritoso, allegro, pronto alle battute. L’alcol è sempre stato nei secoli ed è un elemento naturale, quasi un fattore ecologico, per cui è difficile sentirlo come “nemico”, impossibile combatterlo e porlo al bando in una lista di sostanze stupefacenti e punire, quindi il consumo e la vendita. L’alcol è per la nostra società un simbolo: di forza, di virilità e di affermazione. E tali indicazioni si ritrovano sia nei detti popolari: “il vino fa buon sangue”, “in vino veritas”, ecc.; sia nei messaggi contemporanei così ampiamente reclamizzati dal linguaggio

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Karin Scaion Contatta »

Composta da 132 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6276 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 18 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.