Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Touches of Evil: due versioni a confronto de L'Infernale Quinlan di Orson Welles

Scopo del mio elaborato è ricostruire la genesi delle tre diverse versioni dell'opera che segnò il ritorno di Orson Welles a Hollywood dopo oltre un decennio di esilio forzato: L'infernale Quinlan (Touch of evil).
Dai primi montaggi provvisori dalla quale supervisione il regista fu progressivamente esautorato, all'edizione mutilata dallo studio che impattò gli schermi americani nel Maggio del 1958, passando per la versione contenente le scene aggiuntive girate dal regista pubblicitario Harry Keller e finita nell'oblio degli archivi Universal.
Approdo finale il restauro della pellicola ad opera del montatore Walter Murch nel 1998 che ne operò un "riarrangiamento" editoriale basandosi su un promemoria del 1958 dello stesso Welles.
In particolare la mia tesi mette a confronto la versione licenziata nel Maggio 1958 dalla Universal con quella restaurata da Murch quarant'anni dopo evidenziandone le discrepanze, nonchè il peso che tali differenze hanno sulla complessa economia narrativa di una delle più celebrate e controverse pellicole della storia della cinematografia mondiale.
Buona lettura a chi ne sia interessato.
Marco Bracchitta

Mostra/Nascondi contenuto.
L’INFERNALE QUINLAN (Touch of evil) (1958) CREDITI Regia: Orson Welles; sceneggiatura: Orson Welles, da una precedente sceneggiatura di Paul Monash, a sua volta tratta dal romanzo di Whit Masterson Badge of Evil (pubblicato in Italia con il titolo Contro tutti, Mondadori, Milano, 1957); fotografia: Russel Metty; operatore: John Russel; scenografia: Alexander Golitzen, Robert Clatworthy; arredamento: Russel Gausman, John P. Austin; musica: Henry Mancini; supervisione musiche: Joseph Gershenson; costumi: Bill Thomas; tecnici del suono: Leslie I. Carey, Frank Wilkinson; montaggio: Virgin V ogel, Aaron Stell e per la versione del 1998 Walter Murch; produttore: Albert Zugsmith; direttore di produzione: F. D. Thompson; assistenti alla regia: Phil Bowles, Terry Nelson; interpreti: Orson Welles (Hank Quinlan), Charlton Heston (Mike Vargas), Janet Leigh (Susan Vargas), Joseph Calleia (Pete Menzies), Akim Tamiroff (“zio” Joe Grande), Valentin De Vargas (“Pancho”), Ray Collins (procuratore distrettuale), Dennis Weaver (portiere di notte del motel), Joanna Moore (Marcia Linnaker), Mort Mills (Schwartz), Marlene Dietrich (Tanya), Victor Milan (Manolo Sanchez), Lalo Rios (Risto), Michael Sargent (Pretty Boy), Mercedes McCambridge (capobanda), Joseph Cotten (medico legale), Zsa Zsa Gabor (proprietaria del locale di spogliarello), Phil Harvey (Blaine), Joy Lansing: (Zita), Harry Shennon (capo della polizia Gould), Rusty Wescoatt (Casey), Wayne Taylor, Ken Millar e Raymond Rodriguez (membri della banda), Arlene McQuade (Ginnie), Dominic Delgarde ( Lackey), Joe Basulto (gangster), Jennie Dias (Jackie), Jolanda Bojorquez (Bobbie), Eleanor Dorado (Lia), John Dierkes (poliziotto in borghese); produzione: Universal. Esterni a Venice, California 1957-58; prima proiezione negli Stati Uniti: febbraio 1958; durata: ne esistono tre versioni (una di 93’, una di 108’ e una di 105’). TRAMA DEL FILM Mike Vargas (Charlton Heston), poliziotto messicano, arriva in viaggio di nozze con Susan (Janet Leigh) ad un paesino di confine tra Stati Uniti e Messico. Appena passata la frontiera assiste ad un attentato: un’auto salta in aria uccidendo l’uomo più ricco del paese e la sua 2

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Marco Bracchitta Contatta »

Composta da 56 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1574 click dal 13/12/2012.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.