Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Metodologie di caratterizzazione e qualificazione dimensionale e superficiale di microcomponenti.

Nel campo della realizzazione di microprodotti e microcomponenti, una problematica
molto sentita è quella riguardante la misura e il controllo dei pezzi. Date le dimensioni e dato il livello di precisione richiesto nei componenti prodotti, è necessaria un’approfondita analisi non solo geometrica, ma anche micro strutturale e di finitura superficiale, che implica l’utilizzo di strumenti di analisi altamente performanti quali SEM, profilometri e sistemi di misura ottici.
In questo lavoro di tesi ci si propone, innanzi tutto, di fare una ricerca bibliografica dei metodi attualmente disponibili per la caratterizzazione sia geometrico-dimensionale che delle superfici di microcomponenti, realizzando, quindi, uno studio approfondito delle principali tecnologie di misura disponibili al fine di evidenziarne gli ambiti applicativi e le principali limitazioni.
Successivamente la tesi si propone di definire dei casi di riferimento specifici individuando dei microcomponenti sia di materiale polimerico, ottenuti per microstampaggio a iniezione (μIM), sia metallici, ottenuti per microelettroerosione (μEDM), che dovranno essere significativi per lo studio e l’applicazione di alcuni dei metodi individuati.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE Nel campo della realizzazione di microprodotti e microcomponenti, una problematica molto sentita è quella riguardante la misura e il controllo dei pezzi. Date le dimensioni e dato il livello di precisione richiesto nei componenti prodotti, è necessaria un’approfondita analisi non solo geometrica, ma anche micro strutturale e di finitura superficiale, che implica l’utilizzo di strumenti di analisi altamente performanti quali SEM, profilometri e sistemi di misura ottici. In questo lavoro di tesi ci si propone, innanzi tutto, di fare una ricerca bibliografica dei metodi attualmente disponibili per la caratterizzazione sia geometrico-dimensionale che delle superfici di microcomponenti, realizzando, quindi, uno studio approfondito delle principali tecnologie di misura disponibili al fine di evidenziarne gli ambiti applicativi e le principali limitazioni. Il risultato di tale studio sarà oggetto del Primo Capitolo, dove, dopo aver dato la definizione di microprodotto e di microcomponente, verranno descritte le tipologie di materiali impiegati nel settore micro, partendo dai sistemi integrati di silicio fino alle ultime innovazioni nel campo, e successivamente presentati alcuni microcomponenti e microprodotti disponibili in commercio suddivisi a seconda del settore di impiego. In seguito sarà fornita una classificazione generale delle principali tecnologie di lavorazione per la fabbricazione di microcomponenti e microprodotti, arrivando infine alla mappatura delle tecnologie di misura in relazione alle dimensioni, complessità ed accessibilità delle superfici dei microprodotti e suddivisi a seconda del loro principio di funzionamento di tipo meccanico, elettronico od ottico. Successivamente la tesi si propone di definire dei casi di riferimento specifici individuando dei microcomponenti sia di materiale polimerico, ottenuti per microstampaggio a iniezione (μIM), sia metallici, ottenuti per microelettroerosione (μEDM), che dovranno essere significativi per lo studio e l’applicazione di alcuni dei metodi individuati. Pertanto, nel Secondo e Terzo Capitolo verranno descritte le attrezzature di microstampaggio ad iniezione e di microelettroerosione presenti nel laboratorio ITIA-CNR di Bari e non (Università di Nottingham) con cui sono stati realizzati i microcomponenti, e saranno anche descritti gli strumenti di misura, quali lo stereomicroscopio ed il rugosimetro, impiegati per la caratterizzazione dimensionale e superficiale dei microcomponenti presi in esame, messi a disposizione sempre dal laboratorio e dal

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Ingegneria

Autore: Giuseppe Bottalico Contatta »

Composta da 177 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 373 click dal 20/12/2012.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.