Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Sviluppi futuri del mercato petrolifero: nuovi scenari geopolitici e geostrategici

Il presente elaborato è imperniato sull’analisi dei caratteri economici e geopolitici delle future dinamiche del mercato petrolifero mondiale. Partendo dal trend attuale dei prezzi del petrolio si giunge a toccare la tematica dello sviluppo di forme di petrolio non convenzionale passando per la disamina del fenomeno dell’oil curse e svelando i contorni di una nuova geologia del petrolio dietro la quale si possano scorgere manifestazioni e tratti del soft power cinese.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 1 L’ERA DELL’ORO NERO: CARATTERISTICHE E SVILUPPI Oil is the new Greece. 1 Una frase che dice tutto sul momento del mercato globale del petrolio e sugli sviluppi futuri dell’industria petrolifera. La metafora è di quelle forti ma densa di significato se presa come monito: il petrolio potrebbe affossare le economie del mondo sviluppato appena destatesi dall’incubo della crisi e ricordare a tutti che mai come ora l’economia mondiale è stata legata all’oro nero e vulnerabile di fronte alla volatilità del suo prezzo. I dati parlano chiaro: secondo i dati della Banca mondiale nel mese di febbraio 2012 i prezzi delle materie prime sono schizzati in su del 4,4% rispetto al mese precedente trainati dall’aumento del 5,2% del greggio, che tocca i 112 dollari come prezzo medio facendo registrare all’inizio di Marzo un nuovo record di 128 dollari al barile. 2 L’andamento storico dei prezzi del petrolio poi ne chiarisce l’esatta portata: si parla di un incremento del 16% dall’inizio del 2012, oltre il 100% dal 2009 quando la media si aggirava attorno ai 60 dollari con muro del 400% abbattuto dall’inizio del 21° secolo, quando bastavano 28 dollari e qualche centesimo( vedi allegato n.1). Un trend questo che non può che aumentare secondo gli economisti per molteplici ragioni. A cominciare dal fattore riserve. Hamilton della University of Chicago ha analizzato come nella storia la vera risorsa motore dell’incremento costante dell’offerta e produzione di petrolio, ovvero la scoperta di nuovi giacimenti petroliferi, non abbia mai di fatto contribuito a controbilanciare quella in declino dei giacimenti già conosciuti; questo non significa altro che, nella definizione futura del prezzo del petrolio, un’importanza non relativa la avrà l’esaurimento delle riserve mondiali, almeno di 1 HSBC report del 7 marzo 2012. 2 Vedi allegato 1 per trend spot crude prices dal 1973 al 2010.

Tesi di Master

Autore: Andrea Marra Contatta »

Composta da 40 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 865 click dal 09/01/2013.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.