Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le nuove frontiere del marketing: geomarketing e geolocalizzazione al servizio delle aziende. Il caso UniCredit S.p.a.

Il lavoro mira a spiegare cosa sia il geomarketing e, nello specifico, come ,la geolocalizzazione sia un vantaggio competitivo per le aziende e un servizio in più per gli utenti. La prima parte del lavoro è del tutto teorica e mira a spiegare cosa è il geomarketing, la letteratura a riguardo, gli strumenti che utilizza e come questo sia oramai ampiamente presente, attraverso i social media, nel quotidiano.
La seconda parte analizza il caso Di UniCredit S.p.a., azienda del settore bancario, che ha deciso di utilizzare questo approccio di marketing inserendo sul proprio sito web un Locator in grado di fornire tutte le informazioni necessarie riguardanti le sue agenzie presenti sul territorio. E' presente una parte di ricerca dove, attraverso un'intervista, il responsabile di tale progetto mostra i pro e contro del locator. Infine è presente un'appendice che tratta la normativa italiana ed europea riguardo la privacy ed il trattamento dei dati personali che circolano sul web.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 Introduzione Il presente lavoro è frutto di un’approfondita ricerca su di un tema spesso sconosciuto o poco conosciuto nell’ambito del marketing: il geomarketing. Quest’ultimo, infatti, è spesso sotto valutato e confuso con quello che è il marketing territoriale. Il geomarketing è, innanzitutto, il marketing fatto “sul territorio” che si basa sull’ analisi di dati esterni e interni all’azienda, che lo utilizza incrociandoli, per far si che si possano conoscere le relazione che intercorrono tra l’azienda e il territorio sul quale questa opera. E’ quindi differente dal marketing territoriale che è invece il marketing “per il territorio”, ossia tulle le operazioni di marketing che hanno come obiettivo l’incremento del valore territoriale di una determinata zona geografica, operando su quello che è, ad esempio, il turismo, i sistemi turisti locali, le imprese turistiche, etc., presenti su questa. Obiettivo di questo lavoro è, dunque, far emergere il geomarketing quale strumento estremamente utile per aziende sia a livello strategico che tattico e questo poichè sovrappone elementi dell’azienda (quali corporate culture, mission, vision e valori guida) ad elementi, come i dati demografici, sociologici, economici, psicografici, etc., (appartenenti prettamente al territorio), mettendo il luce, quindi, attraverso i Geographic Information System (GIS), elementi di enorme utilità al decision making dell’azienda. Questo lavoro seguirà un fil rouge nella trattazione di vari argomenti, cosi da essere chiaro ed esaustivo, non rischiando di fare confusione e/o dare un’idea caotica dell’argomento, dal momento che, per spiegare correttamente il funzionamento dei vari elementi, si ci imbatterà anche nella trattazione di argomentazioni scientifiche più particolareggiate. Si partirà con un primo capitolo interamente dedicato alla parte teorica. Si mostreranno i vari studi ed i pensieri dei vari studiosi a riguardo e si evidenzierà come sia nato il passaggio dal marketing, considerato tradizionale, al geomarketing, quindi integrato con i dati territoriali. Si proseguirà con un’ampia introduzione al tema in maniera dettagliata dove si mirerà soprattutto a mostrarne gli elementi principali che lo compongono.

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Manuela Di Bernardo Contatta »

Composta da 165 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2387 click dal 18/12/2012.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.