Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Analisi Economico-Finanziaria sul settore delle acque minerali

Analisi Economica-Finanziaria sul settore delle acque minerali - Luigi Curia
Abstract
La tesi è incentrata su l’analisi di settore delle acque minerali con particolare riferimento al mercato europeo e italiano.
Nel primo capitolo vengono analizzati le caratteristiche e le peculiarità di settore con riferimento al ciclo acquisto trasformazione vendita, la logistica, i canali di distribuzione. I fattori critici di successo per competere nel mercato da cui emergono i seguenti key factors: strategie di differenziazione nella comunicazione , l’innovazione dei formati ed il posizionamento distintivo per fidelizzare i clienti ed aumentare le quote di mercato; strategie ambientali con investimenti eco-compatibili con l’obiettivo di rispondere alla sensibilizzazione dei consumatori all’ambiente; le innovazioni di processo produttivo e strategie logistiche distributive per ridurre i costi di produzione e di trasporto. Particolarmente interessante risulta la tendenza di alcuni consumatori a preferire al consumo di acqua imbottigliata l’acqua filtrata o quella erogata dai comuni presenti sul territorio italiano.
Si è cercato di sintetizzare il trend in termini di consumi, tipologia di acqua preferita, rappresentare i principali mercati mondiali di acqua minerale nel mondo ed i principali players del settore.
A livello europeo è stato realizzata un’analisi sull’andamento del settore attraverso i dati elaboratati dalla banca BvD Amadeus mediante l’interpretazione dei principali indicatori di crescita del settore per un periodo di dieci anni, quali Valore della produzione, Totale investimenti realizzati e numero occupati. Inoltre, è emersa la peculiarità delle dimensioni delle imprese operanti nel settore a livello europeo, il cui profilo è la micro e piccola impresa ed è stato fatto un breve raffronto circa gli indicatori di sviluppo.
Un’ ulteriore analisi è stata condotta sul mercato italiano sulla falsa riga del mercato europeo, ma con maggiore livello di dettaglio rispetto agli indicatori di sviluppo utilizzati. Il quadro competitivo che è stato delineato è un mercato variegato in termini di presenza di tipologie di imprese, con una elevata concentrazione assoluta dove i primi cinque players detengono il 56 % della quota a volume. Sono emersi ulteriori informazioni, circa il consumo in volume per area geografica, i principali canali di vendita, il numero delle marche presenti, la spesa media per famiglia. Infine, è stata sintetizzata il quadro normativo che disciplinano diversi aspetti dalla classificazione di acqua minerale, l’autorizzazione all’utilizzazione ed alla commercializzazione, etichettatura ,la pubblicità fino alle concessioni regionale delle fonti.
Nel secondo capitolo l’approccio utilizzato è stato quello tipo economico e finanziario con lo studio dell’andamento dei principali indicatori di performance su un campione di imprese europee, per l’analisi del mercato europeo e del bilancio aggregato per quella del contesto italiano. Inoltre, sono stati analizzati due casi aziendali di imprese operanti nel mercato domestico: l’impresa San Benedetto Spa e Fonte di Vinadio Spa. L’analisi condotta è partita dalle strategie adottate dalle aziende per operare nel mercato è si conclusa con l’analisi di bilancio per indici e la redazione del rendiconto finanziario per il periodo dal 2001 al 2010. Particolarmente interessante i risultati ottenuti dall’impresa Fonte di Vinadio, che proprio nel periodo considerato attraverso le strategie adottate è riuscita a diventare una tra le principali imprese operanti nel contesto italiano.
Il capitolo si conclude con un confronto delle performance ottenute dalla San Benedetto Spa e Fonte di Vinadio e dell’imprese operanti nel mercato italiano ed europeo.
Infine, il lavoro si conclude con un’analisi empirica con tecniche econometriche condotta su un campione di circa 5600 imprese operanti nel mercato europeo, per individuare le principali determinanti delle performance. Le tematiche affrontate sono state il valore di impresa, l’analisi delle politiche commerciali e le politiche di cash holding.
I principali risultati ottenuti confermano le variabili chiavi individuate in letturatura ma emergono anche delle peculiarità tipiche del settore con la presenza anche di ulteriori variabili di controllo .

Mostra/Nascondi contenuto.
3 CAPITOLO 1 IL SETTORE DELLE ACQUE MINERALI 1.1 Introduzione Le performance economiche-finanziarie conseguite da una impresa devono essere coerentemente contestualizzate nel business di appartenenza. Tale necessità è d‟obbligo, per poter apprezzare le indicazioni fornite dalle valutazioni sulle performance, in modo da poter comprendere come è stata condotta l‟attività di gestione di una impresa. Pertanto, con il seguente capitolo si intende descrivere gli elementi caratterizzanti del settore delle acque minerali, quale contesto competitivo in cui operano le imprese oggetto di analisi nel secondo capitolo. In particolare, si è cercato di descriverne tutti quegli aspetti ritenuti necessari per poter adeguatamente pervenire ad un giudizio complessivo, che possa essere di raffronto rispetto ai risultati conseguiti. A tal fine, sono stati individuati gli elementi caratterizzanti con maggiore enfasi sul ciclo caratteristico, le leve competitive e i fattori critici di successo, le potenziali minacce che potrebbero compromettere il business. Inoltre, si è proceduto alla descrizione del contesto mondiale, europeo e italiano considerando dal lato dell‟offerta i principali players che si contendono il mercato e, dal lato della domanda, il trend dei consumi e le future prospettive. Una maggiore attenzione è stata rivolta verso il contesto italiano che rappresenta il principale mercato di riferimento delle imprese analizzate, per il quale sono state approfonditi diversi aspetti legati alle tendenze della domanda, le iniziative strategiche degli operatori del mercato e le possibili evoluzioni future. Infine, per completarne il quadro di riferimento sono stati sintetizzati gli aspetti giuridici che si ritengono rilevanti e strettamente connessi alle politiche strategiche e produttive del settore, e non anche ritenute tra gli elementi determinanti per l‟evoluzione futura del settore.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Luigi Curia Contatta »

Composta da 242 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3141 click dal 18/12/2012.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.