Skip to content

Analisi delle prestazioni di integrità e accuratezza di sistemi di localizzazione satellitare per il controllo della marcia dei treni

Informazioni tesi

  Autore: Fabrizio Toni
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2011-12
  Università: Università degli Studi Roma Tre
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria Elettronica
  Relatore: Alessandro Neri
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 212

Scopo di questa tesi è stato quello di analizzare e confrontare le possibili soluzioni di posizionamento satellitare da impiegare per la localizzazione di un treno condotto a una velocità massima di 100 km/h.
L’obiettivo è di ricercare la miglior soluzione cost-effective per la navigazione di precisione conforme alle stringenti normative ferroviarie SIL-4 (Safety Integrity Level 4).
Sono state eseguite numerose di campagne di rilievo sia in statico sia in cinematico su autoveicoli, in ambito urbano ed extra-urbano, al fine di raggiungere la migliore configurazione hardware e software in vista della sperimentazione condotta su un treno diagnostico di RFI sulla tratta Roma-Salerno.
Dai risultati delle analisi sui dati sperimentali raccolti si potranno dedurre interessanti considerazioni utili a un eventuale team di sviluppo per ottimizzare l’architettura di un sistema per il controllo della marcia dei treni che sfrutta lo stato dell’arte delle tecnologie di posizionamento satellitare.
Nel primo capitolo vengono presentati i sistemi di navigazione satellitare presenti nello scenario globale attuale. In particolare viene data una trattazione estesa del Global Positioning System (GPS) statunitense e del GLObal NAvigation Space System (GLONASS) russo unici sistemi ad aver raggiunto la piena operatività (Full Operational Capability, FOC) che consente di determinare la posizione, la velocità e la collocazione temporale (Position Velocity Time, PVT) di un qualsiasi punto sulla superficie terrestre fino a quote di qualche decina di chilometri, in qualsiasi istante, e con qualsiasi condizione atmosferica, purché siano visibili un numero di quattro satelliti al ricevitore. Per entrambi i sistemi vengono descritti l’architettura di sistema, i segnali inviati dai satelliti, i disturbi nella propagazione del segnale stesso, i sistemi di riferimento spaziali e temporali e le osservazioni dei ricevitori. Il capitolo prosegue nella trattazione del sistema di posizionamento europeo GALILEO che dovrebbe diventare operativo nel 2015 e si conclude con una breve rassegna dei sistemi di posizionamento satellitare regionali.
Nel secondo capitolo vengono esposti i sistemi di augmentation satellitare e di terra con particolare enfasi al sistema europeo EGNOS (European Geostationary Navigation Overlay Service). Tali sistemi permettono di migliorare l’accuratezza del GPS e del GLONASS e inoltre, alcuni di essi, distribuiscono un messaggio di integrità in grado di monitorare in quasi tempo reale lo stato di salute dei satelliti delle due costellazioni.
Il terzo capitolo analizza i metodi di posizionamento satellitare sia assoluti sia relativi. Si intende con posizionamento assoluto di un ricevitore la stima della sua posizione a partire soltanto da osservazioni ai satelliti di codice e di fase e messaggi di navigazione dei satelliti. Se invece più ricevitori vengono usati per tracciare simultaneamente gli stessi satelliti, le loro misurazioni possono essere combinate dando luogo a tecniche di posizionamento relativo che permettono di correggere, fino al 90%, gli errori di misura. Tali tecniche prevedono, solitamente, una stazione in posizione nota (stazione di riferimento) ed un’altra, la cui posizione va determinata, in continuo movimento (rover). Il ricevitore di riferimento confronta la sua posizione nota con quella calcolata a partire dai dati ottenuti dai satelliti visibili: la differenza tra i due valori costituisce l’errore di misura che viene trasmesso al rover in qualità di correzione differenziale.
Nel quarto capitolo vengono discussi gli standard, i protocolli e i formati dei dati più diffusi globalmente nei sistemi di posizionamento satellitare.
Nel capitolo 5 viene presentata una possibile architettura di un sistema per il controllo della marcia dei treni basato sulla localizzazione satellitare e conforme alla normativa SIL-4 (Safety Integrity Level 4).
Nel capito 6 viene trattato il concetto di integrità sia a livello utente sia a livello di sistema.
Nel capitolo 7 viene esposta la sperimentazione condotta il giorno 5 Giugno 2012 sul mezzo diagnostico di RFI, Caronte sulla tratta Roma-Salerno.
Nel capitolo 8, infine, vengono analizzati e confrontati i risultati ottenuti in post-elaborazione.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Scopo della tesi ii Scopo della tesi Scopo di questa tesi è stato quello di analizzare e confrontare le possibili soluzioni di posizionamento satellitare da impiegare per la localizzazione di un treno condotto a una velocità massima di 100 km/h. L’obiettivo è di ricercare la miglior soluzione cost-effective per la navigazione di precisione conforme alle stringenti normative ferroviarie SIL-4 (Safety Integrity Level 4). Sono state eseguite numerose di campagne di rilievo sia in statico sia in cinematico su autoveicoli, in ambito urbano ed extra-urbano, al fine di raggiungere la migliore configurazione hardware e software in vista della sperimentazione condotta su un treno diagnostico di RFI sulla tratta Roma-Salerno. Dai risultati delle analisi sui dati sperimentali raccolti si potranno dedurre interessanti considerazioni utili a un eventuale team di sviluppo per ottimizzare l’architettura di un sistema per il controllo della marcia dei treni che sfrutta lo stato dell’arte delle tecnologie di posizionamento satellitare.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

gps
posizionamento
treni
ferroviario
treno
rfi
galileo
gnss
caronte
doppie differenze
posizionamento relativo
rtk
dgps
egnos
glonass
dgnss
sil 4
augmentation
reference station
rete di stazioni
pvt
real time kinematic

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi