Skip to content

Sulla Lingua di ''Horcynus Orca'' di Stefano D'Arrigo

Informazioni tesi

  Autore: Claudia Diano
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2010-11
  Università: Università degli Studi di Messina
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Scienze della mediazione linguistica
  Relatore: Carmelo Scavuzzo
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 96

Horcynus Orca è uno dei più bei romanzi che la tradizione sicula abbia avuto tra i suoi archivi. Il linguaggio, come è stato definito da molti, horcynuso è ancora oggi, dopo tanti anni, studiato ed analizzato. Quali procedimenti mentali, sintattici e lessicali hanno portato il genio di D’Arrigo alla creazione di un romanzo di tale bellezza?. In questo breve saggio, oltre ad analizzare stilisticamente l’autore, vi è un'attenta analisi della struttura sintattica e lessicale che sono riuscita ad esaminare isolando alcuni dei più significativi stralci d’opera.
Il lavoro eseguito tocca quindi sistemi linguistici pragmatici,realtà fonologiche, sintattiche e non trascura la problematica della traduzione in più lingue, soprattutto con un ampio excursus in lingua spagnola.
Ho cominciato lavorando proprio sulla scelta del titolo: Horcynus Orca.
Nonostante il nome latino scientifico dell'orca sia proprio Orcinus, nel testo darrighiano compare la lettera muta H e la Y inserite nel sintagma. Perchè?
Varie sono le teorie avanzate, ma, quella sicuramente più curiosa e straordinariamente intuitiva è dello scrittore-giornalista Walter Pedullà. Egli, infatti, crede che le due sillabe iniziali del romanzo siano riconducibili alla formula chimica parziale dell’acqua (H2O) elemento predominante nel romanzo e, da sempre binomio di vita-morte; e la Y, oltre ad essere un segno matematico di incognita, rappresenta, in biologia, il cromosoma maschile. Con questa teoria si completerebbe il cerchio della vita, della malattia, della morte. Una mia personale chiave di lettura è stata quella associata alle corrispondenze delle sillabe con l’alfabeto greco-latino ed il suo antico significato. La lettera H posta davanti alla parola “orcinus” ne rafforza la natura interiettiva, la enfatizza poiché agisce emotivamente sul destinatario del messaggio. Analoga è la spiegazione per la lettera Y . Essa, infatti, veniva utilizzata anticamente dai romani ,che la importarono dall’alfabeto greco, con la precisa funzione di rafforzare la lettera V. Data la natura innovatrice di D’Arrigo, quella V può legarsi al significato ultimo del romanzo: vittoria della vita sulla morte? Della morte sulla vita?. Del caos primordiale dato dall’incontro della H e della Y che traspare fin dal titolo del romanzo? . Fin dalle prime righe
dell’Horcynus Orca il lettore si accorge di avere di fronte un testo di non semplice lettura, bensì una straordinaria metamorfosi linguistica, uno sconvolgimento della lingua che viene inondata ed arricchita di vocaboli nuovi, una sorta di “scrittura rivoluzionaria” formata da suoni e fonemi apparentemente “in libertà”. Fino a che non sopraggiunse la morte, il 2.5.1982, il D’Arrigo fu posseduto dal genio dell'arte e continuò la revisione del suo romanzo nonostante fosse già stato pubblicato nel 1975.
In questo libro vi è un cammino attraverso l'universo linguistico in continua evoluzione e quello introspettivo del D'arrigo e dei personaggi che il protagonista Ndrja Cambria incontra. La vicenda dell’Horcynus Orca si conclude con due destini che si incrociano, quello della Signora Fera e quello di Ndrja. Entrambi trovano la morte nel mare e nel romanzo. Ndrja tenta di regalare un futuro migliore alla sua terra, l’Orca muore scodata dai suoi stessi simili. Il D’Arrigo lascia libera l’interpretazione di questo finale: vince l’ipocrisia o la speranza? Buona lettura a tutti...

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Horcynus Orca è uno dei più bei romanzi che la tradizione sicula abbia avuto tra i suoi archivi. Già dal titolo si evince come questo sia un romanzo non comune e di difficile lettura. Il linguaggio, come è stato definito da molti, horcynuso è ancora oggi, dopo tanti anni, studiato ed analizzato. Quali procedimenti mentali, sintattici e lessicali hanno portato il genio di D’Arrigo alla creazione di un romanzo di tale bellezza?. Dopo aver attentamente letto il libro tutto d’un fiato, dopo aver cercato di cogliere, da lettrice, la sfumatura di ogni parola, in questo breve saggio, oltre ad analizzare stilisticamente l’autore, mi sono proposta di analizzare la struttura sintattica e lessicale isolando alcuni dei più significativi stralci d’opera. Ad incuriosirmi, di primo acchito, è stato proprio il titolo. Orcinus Orca è il nome latino che scientificamente

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

stefano d'arrigo
metamorfosi darrighiana
romanzo epico siciliano
linguistica italiana
ndrja cambria
ciccina circè
orca orcinusa
pathos darrighiano
horcynus orca y su traducción en español
horcynus orca en español
sulla lingua di horcynus orca

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi