Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La libertà religiosa in Spagna

Analisi giuridica delle principali norme spagnole a tutela della libertà di religione, con attenzione alla comparazione con la normativa italiana.
Ciò su cui ho voluto porre l'accento con tale ricerca, è soprattutto l’importanza che la libertà religiosa riveste nella nostra epoca.
Il sentimento religioso, spinge l’essere umano alla ricerca di una propria identità morale, di una situazione d’unicità nella quale vivere in armonia con se stesso e la propria anima.
Comprendere quanto questo influisce, ed abbia influito, sulle sorti della società contemporanea, permette di compiere un’analisi più approfondita su fatti ed avvenimenti che ci circondano.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 PREMESSA “La libertà religiosa non prende partito né per la fede, né per la miscredenza, né tantomeno per l’ortodossia o per l’eterodossia; ma in quella lotta senza tregua che fra loro si combatte da che l’uomo esiste, e si combatterà finché l’uomo esista, essa si pone assolutamente in disparte Non diciamo al di sopra. Poiché il suo intento non è così alto: non è come per la fede, la salvezza oltremondana; non è come per il libero pensiero la verità scientifica. Il suo intento è subordinato, invece, a codesti due trascendenti fini, ed è assai più modesto e terreno e pratico .[…]. [….] Emerge che la libertà religiosa non è [….]un concetto o un principio filosofico, non è neppure […]. un principio teologico; ma è un concetto essenzialmente e prettamente giuridico”. Francesco Ruffini 1 La libertà religiosa è il diritto della persona e dei gruppi sociali a non essere sottoposti ad alcuna coercizione nell’abbracciare e professare un credo religioso. Tale diritto sgorga dalla natura stessa della dignità umana della persona e dal rispetto della coscienza individuale nella ricerca della verità. La libertà religiosa non è dunque riconducibile alla semplice tolleranza, ma impegna ad un riconoscimento effettivo del valore del pluralismo religioso. 1 Cfr.: F.Ruffini, La libertà religiosa come diritto pubblico subiettivo, Bologna, Il Mulino,1992, 38.

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Graziella Moschella Contatta »

Composta da 39 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 865 click dal 29/01/2013.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.