Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Rogatoria internazionale

La vita moderna è, come tutti possono constatare, dominata dall’internazionalismo; sul piano giuridico tale caratteristica si traduce nella tendenza a trasferire dal piano nazionale a quello dell’ordinamento internazionale la disciplina di vari rapporti giuridici.
Tali rapporti giuridici, sono sempre più regolati da convenzioni internazionali, in pratica da quelle che possono considerarsi come la categoria più importante e più numerosa di norme internazionali.
Il diritto internazionale, per intenderci, è sempre meno un diritto per diplomatici e sempre più un diritto destinato ad essere amministrato e applicato dai giudici nazionali.
Mentre nell’ambito interno dello Stato ogni giudice può svolgere l’attività processuale per cui è competente solo nella cerchia della propria circoscrizione, fuori della quale non è giudice; nell’ambito internazionale, ogni potere giudiziario si esaurisce entro il territorio dello Stato, ed al di là dei relativi confini non può spiegare né poteri, né attività.
E’ evidente, che tali principi non possono essere senza eccezioni e quindi si afferma l’esigenza di una deroga al criterio della territorialità dei poteri del giudice. La più importante, anche se non la sola, di tali deroghe, è costituita dalla commissione rogatoria, o “rogatoria” semplicemente.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 INTRODUZIONE La vita moderna è, come tutti possono constatare, dominata dall’internazionalismo; sul piano giuridico tale caratteristica si traduce nella tendenza a trasferire dal piano nazionale a quello dell’ordinamento internazionale la disciplina di vari rapporti giuridici. Tali rapporti giuridici, sono sempre più regolati da convenzioni internazionali, in pratica da quelle che possono considerarsi come la categoria più importante e più numerosa di norme internazionali. Il diritto internazionale, per intenderci, è sempre meno un diritto per diplomatici e sempre più un diritto destinato ad essere amministrato e applicato dai giudici nazionali. Mentre nell’ambito interno dello Stato ogni giudice può svolgere l’attività processuale per cui è competente solo nella cerchia della propria circoscrizione, fuori della quale non è

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Clelia Rendina Contatta »

Composta da 196 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3238 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.