Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le Giornate Mondiali della Gioventù: sviluppo storico, significato ecclesiale - pastorale e indagine tra i giovani lodigiani.

Indagine sulle Giornate Mondiali della Gioventú vissute dal Papa Giovanni Paolo II.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Le Giornate Mondiali della Gioventù nell’esperienza di fede di coloro che vi partecipano sono un evento che occupa la memoria e orienta la vita di fede degli anni successivi. Per la forza emotiva e persuasiva che le GMG hanno nella personalità giovanile è difficile prescindere da esse nel costituirsi della propria biografia. Basti per ora un esempio: Sì, ho partecipato a diversi incontri, ma posso dire che quello che mi è rimasto in cuore è stato (sic) la settimana della Giornata Mondiale dei giovani del 2000 a Roma, ed è stato incredibile, mi riferisco in particolare all’incontro con il Papa a Tor Vergata, ho avuto sensazioni forti. È una fortuna di essere contemporanea alla figura del nostro Papa di adesso perché ha fiducia nei giovani… la grandezza propria della sua persona è incredibile e quindi questa fortuna me la sento proprio nel cuore, poi sì… ha segnato una tappa fondamentale, proprio, anche nella consapevolezza di cristiana, di cattolica… è stata una testimonianza, è in un certo senso un po’ paradossale come cosa perché eravamo due milioni di persone… cioè ho sentito che quelle parole del Papa erano dirette a me, cioè proprio personali e insomma… non ci illude. Ci ha detto delle cose ben precise, di seguire Gesù come Maestro e di non illuderci delle false certezze… (Una giovane romana 1 ) Quanto affermato sopra, nel corso di questa ricerca 2 , troverà conferma nel dato storico, nella recensione dei dati sociologici nonché nell’analisi di una situazione locale particolare, quella della Diocesi di Lodi. Anche la motivazione della scelta del tema della presente ricerca sta in quanto ho affermato in apertura. Raccontando e studiando le Giornate Mondiali della Gioventù 1 In Mario POLLO, Il volto giovane della ricerca di Dio, Casale Monferrato (Al), Piemme, 2003, p. 216. 2 Circa l’impostazione del lavoro di ricerca e la sua documentazione bibliografica il riferimento è Jos JANSSENS S.I. (a cura di), Note di metodologia, elenco bibliografico – nota bibliografica – stesura del testo, Facoltà di Storia Ecclesiastica, ad uso degli studenti, Roma, Editrice Pontificia Università Gregoriana, 1992 (4° edizione aggiornata).Per la citazione dei documenti elettronici mi sono riferito a Roland MEYNET, Norme tipografiche, riferimenti bibliografici ai documenti elettronici, [pdf file datato 8 maggio 2002, accesso internet 10 febbraio 2004], http://www.unigre.it/pug/pubblicazioni/norme/Doc.elettronici_02.05.06.pdf; integrazione a Roland MEYNET, Norme tipografiche per la composizione dei testi con il computer, Roma Gregorian University Press, 2000. Per la citazione di filmati e documenti televisivi si è proceduto in analogia con quanto suggerito nei suddetti studi. 4

Diploma di Laurea

Facoltà: Facoltà Teologica

Autore: Marco Bottoni Contatta »

Composta da 187 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 499 click dal 20/02/2013.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.