Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Analisi del mercato delle sigarette

Il calo delle vendite legali di sigarette in Italia registrato nel 2011 è pari a circa l’1.8% rispetto all’anno precedente (confermando la costante riduzione registrata a partire dal 2005) .
Tale diminuzione appare legata al progressivo e costante aumento dei prezzi del tabacco lavorato negli ultimi anni, e fa stimare il valore dell'elasticità della domanda intorno all'unità. Può così sembrare che qualche campagna pubblicitaria contro il tabagismo abbia raggiunto l’effetto sperato.
E invece non è così: i consumatori non abbandonano completamente il mercato del tabacco, smettendo di fumare o riducendo il consumo medio, ma preferiscono optare per canali alternativi (cambiano marche e gusti, spostano la loro domanda verso altri prodotti del tabacco o, nella peggiore delle ipotesi, si rivolgono al mercato illegale).
Il presente lavoro offre una panoramica a quello che è il mondo delle sigarette in Italia, partendo da un’analisi descrittiva fino ad arrivare al caso pratico, punto focale di questo lavoro: l’indagine condotta presso l’Università degli Studi di Bari, Facoltà di Economia. Il campione, rappresentativo del 10% del numero totale degli iscritti all’anno accademico in corso (2012/2013), è stato studiato attraverso la somministrazione di questionari, distribuiti online e con modalità face-to-face, progettati al fine di:

• misurare l’abitudine al fumo tra i soggetti intervistati in relazione al sesso e all’età;
• valutare la rischiosità dell'ambiente in cui il soggetto vive (famiglia, amici, luoghi di ritrovo), ossia il grado di pressione sociale che spinge i soggetti stessi a sperimentare il fumo inducendoli al consumo abituale;
• valutare le variabili che impattano sull’utilizzo dei prodotti da fumo;
• conoscere la percezione dei soggetti intervistati riguardo la pericolosità del fumo di tabacco ;
• valutare i motivi che inducono o hanno indotto i soggetti a smettere di fumare o, quantomeno, provarci ;
• il comportamento d’acquisto degli intervistati in seguito al frequente e costante aumento del prezzo delle sigarette;
• l’uso di prodotti sostitutivi.

Mostra/Nascondi contenuto.
ANALISI DEL MERCATO DELLE SIGARETTE 2012 7 CAPITOLO 1 Analisi del mercato delle sigarette In questo capitolo, viene analizzato il mercato delle sigarette in Italia dal punto di vista dell’offerta e della domanda, nonché l’elasticità di quest’ultima rispetto al prezzo. Prima di giungere all’analisi vera e propria del mercato delle sigarette è bene fare riferimento alla sua materia prima, ossia, il tabacco, rilevandone le caratteristiche principali e alla filiera produttiva del tabacco in Italia. 1.1 – La filiera produttiva del tabacco in Italia La pianta del tabacco, specie molto adattabile e coltivabile a costi contenuti, appartiene alla famiglia botanica dei pomodori, delle patate, dei peperoni e delle melanzane. Grazie alla capacità di crescere anche nei terreni più poveri, fornisce ai coltivatori un’ottima coltura, risultando essere più redditizia di molti altri raccolti. A ciò si deve aggiungere che questa coltivazione si adatta bene alle rotazioni ecocompatibili, rilasciando nel terreno sostanze benefiche per le altre coltivazioni, come il mais. La pianta del tabacco venne scoperta da Cristoforo Colombo, approdato in America nel 1492, ma da alcuni bassorilievi di antichi templi, si ha la prova che si fumava in America Centrale già dal 1.000 a.C. Giunto in Europa nel tardo XV secolo, il tabacco è sempre stato oggetto di controversie e disapprovazione, nonostante apporti ingenti introiti attraverso la tassazione 2 . 2 British American Tobacco. La filiera del tabacco [Online] 17 aprile 2012 [Cited: novembre 30, 2012] http://www.batitalia.com/group/sites/BAT_8D3MRA.nsf/vwPagesWebLive/DO8D7JC5?opendocument&SKN=1

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Economia

Autore: Ylenia Limone Contatta »

Composta da 79 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1329 click dal 08/03/2013.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.