Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Validità di uno strumento per la misura dell'autoefficacia nello sport

Il presente elaborato esamina le proprietà psicometriche di una scala per la misura dell’autoefficacia (Self - Efficacy).
La scala in esame è stata somministrata a 114 soggetti (114 giocatori professionisti
maschi di calcio, calcio a 5, rugby e basket), di età media di 25 anni. Utilizzando i dati forniti dal campione considerato, sono state esaminate le proprietà psicometriche e, nello specifico, la struttura fattoriale, l’attendibilità e la validità esterna della misura utilizzando come criteri esterni il rendimento nella stagione passata, la dedizione al gruppo (spirito di squadra) e il rendimento ottenuto dal giocatore stesso durante le sedute di allenamento, così come valutati dall’allenatore. I risultati dell’analisi empirica dello strumento sono apparsi coerenti con l’ipotesi e con il modello concettuale ad un fattore (quello dell’autoefficacia che predice la prestazione) e correlano il valore delle convinzioni di autoefficacia personale nella predizione del rendimento complessivo, della dedizione alla propria squadra ed all’impegno mostrato dal giocatore durante gli allenamenti.

Laurea liv.I

Facoltà: Psicologia

Autore: Federica Cicerchia Contatta »

Composta da 33 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2020 click dal 28/03/2013.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.