Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Profili di responsabilità della banca nel credito documentario

Il credito documentario è un prezioso strumento di pagamento della prassi commerciale internazionale in base al quale una banca emittente si impegna con un suo cliente a provvedere direttamente ad effettuare pagamenti ad un terzo, o ad accettare o negoziare tratte, dietro consegna di documenti conformi ai termini e alle condizioni della lettera di credito.
«Astrattezza, autonomia e letteralità», questi i caratteri peculiari del credito documentario, sintetizzati in una formula dal seducente fascino evocativo, ma spesso fatta oggetto di paradossali fraintendimenti. La più suggestiva espressione della suddetta formula, costituita dall’«astrattezza», è stata cristallizzata in un dibattito dogmatico, condotto talvolta senza adeguata considerazione del dato normativo-sistematico. Un’analisi che non voglia essere affetta da autoreferenzialità, non può prescindere dal dato positivo, dal quale emerge con evidenza l’assoluta separatezza dei rapporti costituenti la complessa struttura del credito documentario.
Nell’indagare i profili di responsabilità della banca faremo tesoro del pragmatismo che anima le Nuove Norme ed Usi Uniformi relative ai crediti documentari, pubblicazione n. 600 della Camera Internazionale del Commercio, tralasciando ogni dato non strettamente funzionale alla comprensione del concreto operare del credito documentario nella prassi bancaria globale.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 Introduzione Il credito documentario è un prezioso strumento di pagamento della prassi commerciale internazionale in base al quale una banca emittente si impegna con un suo cliente a provvedere direttamente ad effettuare pagamenti ad un terzo, o ad accettare o negoziare tratte, dietro consegna di documenti conformi ai termini e alle condizioni della lettera di credito. «Astrattezza, autonomia e letteralità», questi i caratteri peculiari del credito documentario, sintetizzati in una formula dal seducente fascino evocativo, ma spesso fatta oggetto di paradossali fraintendimenti. La più suggestiva espressione della suddetta formula, costituita dall’«astrattezza», è stata cristallizzata in un dibattito dogmatico, condotto talvolta senza adeguata considerazione del dato normativo-sistematico. Un’analisi che non voglia essere affetta da autoreferenzialità, non può prescindere dal dato positivo, dal quale emerge con evidenza l’assoluta separatezza dei rapporti costituenti la complessa struttura del credito documentario. Nell’indagare i profili di responsabilità della banca faremo tesoro del pragmatismo che anima le Nuove Norme ed Usi Uniformi relative ai crediti documentari, pubblicazione n. 600 della Camera Internazionale del Commercio, tralasciando ogni dato non strettamente funzionale alla comprensione del concreto operare del credito documentario nella prassi bancaria globale.

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Maria Bannino Contatta »

Composta da 99 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 776 click dal 27/03/2013.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.